Migliaia di domande bonus 600 euro INPS in attesa per IBAN sbagliato: procedura cambio in arrivo

Situazione spiegata nei dettagli dal presidente dell'ente Pasquale Tridico

575
CONDIVISIONI

Grandi discussioni ancora in atto intorno alle domande del bonus 600 euro INPS ancora in attesa di esito, come visibile nell’area personale di tanti cittadini italiani che pure ne hanno fatto richiesta dal 1 aprile. Dopo le rassicurazioni dell’ente previdenziali fornite nella giornata di ieri, vanno pure riportate le ultime parole di Pasquale Tridico, non proprio incoraggianti (almeno per alcuni).

Tridico fornisce qualche numero, come riportato da Linkiesta. Circa 400.000 domande sono ancora in attesa di esito ma la maggior parte di queste non saranno accolte ma non per disguidi tecnici o altre anomalie dipese dall’ente previdenziale. Le specifiche richieste sono quelle di cittadini che non posseggono i requisiti al bonus previsto dal Decreto Cura Italia. Un esempio su tutti è la condizione di molti lavoratori del mondo dello spettacolo ai quali sono stati richiesti almeno 30 giorni lavorativi nella gestione ex Enpals nel 2019 ma molto spesso non li posseggono.

Sono poi ben 250.000 le domande del bonus 600 euro ancora in attesa per un motivo abbastanza grave, ossia la presenza di un codice IBAN sbagliato. I controlli effettuati dall’ente previdenziale hanno messo in evidenza errori di digitazione ma anche di altro tipo: ad esempio la non corrispondenza tra il nome dell’intestatario della richiesta del bonus e quello del conto in banca.

Ci sarà uno sblocco per l’accredito dei bonus 600 euro INPS almeno per coloro che hanno un codice IBAN errato associato alla loro domanda? Al momento di questa pubblicazione, accedendo alla propria area personale, non è affatto possibile modificare questa voce ne altre ma lo stesso presidente Tridico ha dichiarato che la procedura sarà presto disponibile. Allo stesso tempo, anche attraverso il suo profilo social Twitter (come visibile nel cinguettio al termine di questo articolo), l’ente previdenziale ha confermato il via alla nuova funzione online nel breve periodo. Ogni novità, in tal senso, sarà comunicata attraverso i soliti canali ufficiali proprio dell’INPS.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (23):
Ciccio

Mia moglie e una agente di commercio iscritta come ditta individuale quindi come persona fisica e non come società ha fatto domanda per il bonus di 600 euro e ha inserito l’iban del conto dove riceve le provvigioni .Ad oggi non ho ricevuto niente,la domanda è stata inoltrata il 3 Aprile .Fermo restando che con il reddito ci rientra volevo chiedere se il problema potrebbe essere liban visto che è quello dell’attivitá.
Ringrazio anticipatamente
Ponti rita

Lupi

Tridico grillino come tutti gli altri incompetente nonché pagliaccio, poco fa a mi manda rai tre ha detto solo cazzate….la mia domanda e’ piu che regolare come categoria e iban da come sosteneva per giustificare il ritardo? Pagliaccio perche nn mi pagate???? Rispondimi se leggi questo messaggio

Lupo

Tridico grillino come tutti gli altri incompetente nonché pagliaccio, poco fa a mi manda rai tre ha detto solo cazzate….la mia domanda e’ piu che regolare come categoria e iban da come sosteneva per giustificare il ritardo? Pagliaccio perche nn mi pagate???? Rispondimi se leggi questo messaggio

BrixtonTown

Artigiano, domanda presentata il 09/04,protocollata lo stesso giorno,stato domanda ‘accolta’, iban corretto. Non un euro ad oggi. Se non pago i contributi inps in tempo mi applicano gli interessi di mora, loro devo mandarmi 600 euro per copertura Marzo, siamo a Maggio e ancora niente. Tridico sei un mero pagliaccio.Un uomo di cartone. Avreste dovuto imporre alle banche di erogare tutti i soldi necessari e poi il governo avrebbe coperto l’ammontare.Quando le banche affondano siamo noi cittadini chiamati in soccorso, quando i cittadini affondano siete tutti LATITANTI. Vergogna.

    freddy

    artigiano domanda presentata ho la ricevuta codice di verifica iban sbagliata domanda rifatta con iban giusto ma ancora oggi 600 euro ciao ciao..e più di 2 mesi che non lavoro come artigiano trasfertista…cercarvi via mai telefono o chiarire la questione siete tutti latitanti..avete fatto un sito che sembra l aiuto della misericordia in tutto..aiuto per chi e malato.. disoccupato..invalidoo..artigiani,,dipendenti… poi entro nel sito si apre il link e mi chiede numeri date o la categoria ecc ecc ma cacchio se sono gia registrato cosa mi chiedete ancora . ma perché devo cercare io inpazzire se ce una risposta un messaggio noo .haa haaaa haaaa ma per piacere. noo non ci siamo e intorno a me girano voci di gente benestante che li ha ricevuti subito..

Sandrol

Domanda presentata 02 Aprile stato accolta iban tutto ok ancora oggi 27 aprile niente sono buffoni sono finiti i soldi

CARLO65

…Sono un commerciante con una azienda in grande difficolta’, purtroppo sono disgrazie (parlo del virus) che avvengono all’improvviso, e anche l’Inps vista come un azienda purtroppo ha le sue difficolta. dobbiamo soffrire un’altro po’ e sono sicuro che ne usciremo.”Che Dio ci benedica!!!!!

Davide

fatto domanda il 4aprile,risposta il 7 di ricevuta domanda ,fino ad ora niente di niente ,,,sono senza parole……….

cesare m.

pure io ancora non ho visto un euro …ho chiamato e mi hanno detto che sono in attesa di valutazione….me che tipo di valutazione non si sa visto che alcuni miei colleghi con una situazione uguale alla mia hanno avuto il bonus…

GIUSY

ciao….io ho fatto la domanda il 1 aprile…mi arriva il mess sul cell il 6 aprile e entrando in my inps la vedo protocollata il 10 aprile….i casi son o chi ha fatto la domanda il 1 aprile e’ entrato diritto diritto nel bug del sistema……o che i soldi sono finiti cosa piu’ probabile…siamo al 23 aprile…che dire al sig. Tridico…in un paese normale lo avrebbero preso a calci nel didietro e licenziato in tronco..ma siamo in Itali….che Amarezza……

pa34

Sono dei buffoni, hanno pagato i 600 euro a chi ha redditi da 50.000,00 euro, rilasciano dichiarazioni estremamente offensive per chi non ha più di che mangiare dicendo
di non preoccuparsi, la mia domanda del 01/04 è tuttora in attesa di esito. Dovremmo dire apertamente di VERGOGNARSI AD ESSERE ITALIANI

    Erasmo da Rottetdam

    Il solito populista assistenzialista che pretende sempe dallo stato i soldi. Magari lavori in nero ma hai lo smartphone da 500 euro e la macchina super accessoriata.Paga le tasse prima, brodo

Gianroberto

Domanda presentata il primo aprile alle 01:00, tutti i requisiti e tutti dati corretti ma IN ATTESA DI ESITO. PAGLIACCI!

Enrico

La smettete, almeno voi, di scrivere cose non vere?
C’è un problema con chi la domanda l’ha fatta prima di tutti, tipo me
Ho il ristorante chiuso dal 3 di marzo e non percepisco pensioni o altro reddito
E non ho preso un euro…..
E’ una vergogna anche che i canali d’ informazione non dicono la verità

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.