Infinity Italica Noir: gli orrori della storia italiani narrati da Giannini

Da Infinity LAB, nasce Italica Noir, una serie true crime che ripercorre i fatti di cronaca più scioccanti della storia del nostro paese.

12
CONDIVISIONI

Con migliaia di contenuti, tra film, cartoni animati e serie tv, Infinity è il servizio di streaming on demand leader in Italia. Offre video di alta qualità disponibili su qualsiasi device abilitato che abbia una connessione internet e senza interruzioni pubblicitarie. Inoltre, ogni venerdì, con Infinity Premiere, è possibile vedere in anteprima grandi film appena usciti nelle sale cinematografiche. Con l’intento di trovare e premiare il talento di registi, video-maker, autori e sceneggiatori, arriva il laboratorio di Infinity: Infinity LAB. Da questo progetto nasce Italica Noir, la docu-serie evento in quattro puntate dedicata ai fatti più scioccanti della cronaca nera italiana. Voce narrante d’eccezione è quella di Adriano Giannini. Stimato attore e doppiatore italiano di celebri star, tra cui Heath Ledger, Joaquin Phoenix, Brad Pitt e Matthew McConaughey. è in grado di far vivere allo spettatore un’esperienza immersiva, affascinando, spaventando e persino riuscendo a sedurlo verso il lato oscuro della storia.

I quattro episodi della serie antologica si concentrano e vanno a fondo dei fatti di cronaca nera che più hanno sconvolto gli italiani negli ultimi 50 anni. E lo fanno mescolando a una precisa e documentata ricerca di tipo storico, uno stile moderno e incalzante, tipico del thriller. 

Co-finanziata da Infinity LAB e prodotta da Grey Ladder Productions, Italica Noir combina illustrazioni originali, moderne tecniche di animazione, voce, musica e sound design per raccontare avvenimenti oscuri. 

Infinity Italica Noir: i quattro casi di cronaca nera ripercorsi nelle puntate 

Italica Noir nei quattro episodi indaga su altrettante storie di orrori davvero compiuti, che hanno segnato la cronaca nera italiana. 

Il diavolo per amico è il titolo del primo episodio, nel quale sono ripercorse vicende di un gruppo di giovani dell’hinterland milanese, conosciuti come Le Bestie di Satana, legati da una adorazione dell’occulto e del satanismo. Questa ossessione arriva ad esplodere in azioni folli e omicide. La seconda puntata di Italica Noir, Insonnia ’84, costruita come un vero e proprio giallo, si concentra sull’omicidio di Francesco D’Alessio, il ricco rampollo di una famiglia della “Milano bene”, avvenuto negli anni ’80. 

I 28 omicidi commessi a partire da 1977 e fino al 1984, rivendicati dalla sigla Ludwig, una organizzazione di ispirazione neonazista sono al centro del terzo episodio, Ludwig odia. Sono qui raccontati gli attentati e la discesa nella violenza indotta da un unico movente: l’odio. Il Lupo è l’ultima puntata della serie true crime e si distingue per l’atmosfera e lo stile di un western all’italiana, ripercorrendo una caccia all’uomo, quella a Luciano Liboni, che ha seminato il terrore in tutto il paese. Noto come “Il Lupo”, la narrazione segue il ritmo frenetico e incalzante della fuga di Liboni ponendo l’accento sulla sua instancabile ricerca della libertà, tra auto rubate e rapine. 

Il docu-drama di Infinity, Italica Noir, prende spunto dall’omonima antologia di Federico Mosso pubblicata da Editrice Il Rinnovamento,e riesce a mescolare in maniera eccellente lo stile della letteratura e del cinema noir con la ricostruzione storica di casi di cronaca nera impressi nella memoria degli italiani.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.