Doc Nelle tue Mani chiude la prima parte di stagione con ascolti in rialzo tra emozioni e rivelazioni: Andrea perderà tutto per colpa di Sardoni?

Doc Nelle tue Mani chiude con il botto la sua prima parte di stagione lasciando Andrea nelle mani di Sardoni, Agnese in crisi e gli specializzandi sempre più intriganti

12387
CONDIVISIONI

“Stay Tuned”, questo è quello che scrive Pierpaolo Pollon a tutti i fan di Doc Nelle tue Mani che ieri sera si sono riversati sui social in preda al panico per via del finale forzato dovuto alla Pandemia in corso. La gallina dalle uova d’oro di Rai1 chiude qui il suo percorso, dopo otto episodi, con quello che si può definire a tutti gli effetti un buon finale di metà stagione proprio come succede nelle serie tv Usa con la promessa di tornare in autunno, Coronavirus permettendo, per chiudere il cerchio completamente.

Il pubblico continua a premiare la serie e ieri sera i commenti sono arrivati sui social a valanga per una serie di momenti cult che non hanno fatto altro che far aumentare l’ansia e le domande in attesa dei nuovi episodi. L’arrivo di Carolina in corsia ha finalmente rivelato la verità sui suoi sensi di colpa e, forse, su quelle che sono state le vere ragioni del malore che ha portato alla morte di Mattia. I due fratellini avevano rubato a casa della vicina la sigaretta elettronica e tutto il kit che serve per ricaricarla ed è proprio la bottiglietta con il suo liquido che il piccolo Mattia ha buttato giù completamente durante un momento di distrazione da parte di Carolina.

La sua confessione ha straziato il cuore del pubblico di Doc Nelle tue Mani ma anche dei suoi genitori che non hanno potuto far altro che stringersi intorno a lei ammettendo che la colpa di quello che è successo non è di nessuno e, soprattutto, non è sua. Andrea e Agnese non molleranno la presa su Carolina aiutandola a sopravvivere e, soprattutto, ad affrontare il problema che l’ha portata in ospedale, la bulimia.

Proprio questo ha permesso a Fanti di riavvicinarsi all’ex moglie, complice una serata di giochi in famiglia, tanto da finire a letto insieme. Sullo sfondo rimane Sardoni che, vigile come sempre, non ha intenzione di rivedere Andrea di nuovo in carreggiata, arrivando a sostituire o modificare le pillole che l’amico sta assumendo. Fino a dove si spingerà per tenere Fanti lontano dall’ospedale?

Dall’altro lato, Giulia continua a soffrire per la situazione che si è creata con Andrea e sembra voler sempre più godere dell’amicizia della compagnia di Lorenzo che, tra una donna e l’altra, continua a riservare un posto speciale alla sua amica particolare. Come andrà a finire il loro giro al lago per un motoraduno? Cosa succederà loro nella seconda parte di stagione?

Un capitolo a parte lo meritano gli specializzandi che continuano a raccontarsi poco a poco. Inutile dire che il pubblico si è lasciato conquistare da Riccardo colui che è sempre pronto a prodigarsi per tutti. È lui che corre a consolare Andrea quando la morte di Carolina sembra vicina, è lui che riempie di stelline il soffitto della stanza di una paziente ma è sempre lui che rifiuta un’uscita con Alba per paura che venga a galla la verità sulla sua protesi, la stessa che ieri sera ha condiviso proprio con il medico che lo ha salvato.

Continua ad aleggiare il mistero sulla bella Elisa ma non su Gabriel. Lo specializzando senior ieri sera ha svelato le origini delle cicatrici che ha sulla schiena parlando di violenze e percosse subite in una campo in Libia dove è stato spettatore di un traffico di umani per mano di un paziente che ha pensato di uccidere con le sue stesse mani. Proprio grazie all’aiuto di Andrea, alla fine, è riuscito a salvare il suo aguzzino che dovrà affrontare un giusto processo.

Risultato? Doc Nelle tue Mani è riuscito a fare meglio della scorsa settimana, per quanto possibile, segnando 8.691.000 spettatori pari al 31.4% di share.

Commenti (1):
Illary

Aggiungo che in risposta a questa critica assurda ci sono i numeri a dare torto… 8 milioni e passa di gente a cui è piaciuta…. Quindi non servono altre parole

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.