Il futuro di Battlefield 6 è next gen, PS5 e Xbox Series X nel mirino

Il prossimo capitolo della serie di DICE si è avviato sulla strada che porta alla prossima generazione di console di casa Sony e Microsoft

Di Battlefield 6 se n’è cominciato a parlare da un po’ di mesi. D’altronde si tratta pur sempre di una delle serie di riferimento per quanto riguarda il panorama FPS. Nonchè, assieme a Call of Duty, della co-protagonista della continua battaglia nell’ambito del genere di riferimento. Ad ogni nuovo capitolo s’impenna inesorabilmente il tasso qualitativo dei due brand. E le forze schierate in campo richiedono sempre maggiori sacrifici per soddisfare i palati videoludici di community sempre alla ricerca di grandi innovazioni.

Battlefield 6, la next gen è dietro l’angolo

Per Battlefield 6 tutto questo vuol dire prepararsi a indossare il vestito buono in vista dell’ormai imminente salto generazionale. PS4 e Xbox One sono ormai al capolinea, con le nuove console di Sony e Microsoft che scalpitano. PS5 e Xbox Series X esordiranno – a meno di clamorosi dietrofront – al termine del 2020. E le nuove manovre operate da Electronic Arts sul fronte degli annunci di lavoro lasciano presagire cose interessanti.

La compagnia statunitense sarebbe infatti alla ricerca di una figura professionale specifica, che lascia poco spazio all’interpretazione. Un Lead Character Artist, questa la qualifica che andrebbe a ricoprire, che dovrà quindi focalizzarsi sulla creazione dei personaggi. Ricerca della qualità quella del team di sviluppo, che in particolar modo vuole inglobare al suo interno nuovi membri che abbiano conoscenze di strumenti e abbigliamento militare.

Insomma, non sarà di certo un gioco qualunque quello che Electronic Arts andrà a posizionare sugli scaffali dopo l’avvento di PS5 e Xbox Series X. D’altronde è sempre meglio sfoggiare da subito i propri muscoli, in modo da mettere in chiaro come staranno le cose anche nella prossima generazione.

Non è al momento possibile fare stime relative al periodo della release del gioco. Difficile che Battlefield 6 possa arrivare sulla scena nel preciso momento del lancio delle nuove console di Sony e Microsoft. Anche la primavera risulta difficile come periodo d’inquadramento, complice il grande supporto post-lancio che ne seguirà. Ecco allora che torna prepotente l’eventualità di un’uscita autunnale, come da canoni della serie. Con tutto l’inverno davanti, è il momento migliore per massimizzare il divertimento videoludico offerto alla community dei videogiocatori.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.