NCIS 18 ci sarà? Si riparte dal 400° episodio e dal finale saltato

Dopo un finale condizionato dalla pandemia di Coronavirus NCIS 18 ci sarà? Le anticipazioni sulla nuova stagione

24
CONDIVISIONI

Per via del Coronavirus anche la diciassettesima stagione del procedural con Mark Harmon si è conclusa prima del previsto, ma a quanto pare NCIS 18 è già in sviluppo: nonostante CBS non abbia ancora annunciato ufficialmente il suo rinnovo, gli showrunner della longeva serie stanno già pensando a come tornare in onda a settembre con quel che resta della diciassettesima stagione, i quattro episodi finali la cui produzione è stata fermata dalla pandemia.

La programmazione di NCIS 17 si è conclusa il 14 aprile negli Stati Uniti col 20° dei 24 episodi previsti per questa stagione: un mese fa la produzione si è fermata per via delle misure di isolamento ed è riuscita a confezionare quell’episodio solo con la post-produzione da remoto. Di conseguenza, quello è diventato il finale di stagione obbligato per quest’anno, come avvenuto per molte altre serie che sono state sospese a pochi episodi dalla fine delle riprese.

Lo showrunner Frank Cardea ha spiegato a TvLine che la sceneggiatura del finale di stagione originario (e in generale degli episodi mancanti) sarà riutilizzata con eventuali modifiche per i nuovi episodi di NCIS 18. Una nuova stagione che il produttore, dunque, dà praticamente per scontata.

Il finale di stagione previsto non avrebbe avuto una conclusione strabiliante, ma era stato programmato per essere un finale molto sorprendente. Più una rivelazione / colpo di scena. Abbiamo in programma di andare avanti con quell’episodio nella prima parte della Stagione 18, ma probabilmente rivaluteremo quel finale quando sarà il momento.

Cardea spiega che, in base al materiale già scritto e rimasto sulla carta, gli sceneggiatori avranno una certa flessibilità nella scelta dell’ordine in cui trasmettere i primi quattro o cinque episodi di NCIS 18, ma sicuramente l’atteso appuntamento con il 400° della storia del procedural sarà il secondo episodio della nuova stagione.

NCIS 17 si è conclusa con un episodio che non è un classico finale di stagione ma nemmeno un episodio come gli altri: dedicato ai veterani di guerra, ha raccontato la storia di un uomo di 95 anni (la guest star Christopher Lloyd, il Doc di Ritorno al Futuro) che chiede di poter ottenere sepoltura, quando sarà morto, a Pearl Harbor insieme ai suoi compagni della Marina, dopo aver combattuto a bordo della USS Arizona durante l’attacco del 1941. Una storia intensa che ha avuto conseguenze sul protagonista Gibbs, spingendolo ad aprirsi con McGee sulla sua esperienza in guerra e sulle conseguenze psicologiche che comporta il reinserimento nella società.

In Italia la programmazione della seconda parte di NCIS 17, in onda su Rai2 al sabato sera, è attualmente in pausa.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.