Westworld 3×05 è intrattenimento puro, ma restano le inquietudini sul valore del libero arbitrio

A Westworld non interessa offrire figure di eroi e antagonisti tradizionali, ma è difficile non prendere le parti di chi prova a ribellarsi all'ordine col caos

2
CONDIVISIONI

In una stagione spudoratamente ambiziosa, Westworld 3×05 emerge per le altissime aspettative poste e – difficile negarlo – creativamente raggiunte. Anzitutto Genre mostra un chiaro rovesciamento di prospettive rispetto alle prime due stagioni della serie. Se all’inizio sono gli host del parco a essere intrappolati in un loop di azioni predeterminate e – almeno apparentemente – immutabili, ora è una di essi, Dolores, a svelare una volta per tutte come siano gli umani a vivere secondo meccanismi strettamente predeterminati.

Alla luce degli eventi narrati in Westworld 3×05, il lavoro di promozione svolto prima del debutto della serie – dai primi teaser al lancio del sito della Incite Inc. al misterioso evento interattivo di Los Angeles – si rivela più utile che mai. La centralità della raccolta dei dati, l’apparizione di Liam Dempsey Sr. e lo sguardo al complicato, tragico passato di Serac servono a mettere insieme i pezzi e proseguire il viaggio verso lo scontro fra il magnate interpretato da Vincent Cassel e la missione di Dolores.

Tra le opposte motivazioni dell’antieroina e dell’antagonista della serie si inseriscono poi svariati elementi interessanti, ben congegnati da un punto di vista narrativo e soprattutto godibili in termini di intrattenimento nudo e crudo. Il trip di Caleb indotto dalla droga Genre, ad esempio, non altera certamente il corso degli eventi, ma li rende più coinvolgenti storpiandone toni, suoni e colori. Che il mondo sia in bianco e nero o che un folle inseguimento si svolga sulle note della Cavalcata delle Valchirie, insomma, la trovata è geniale.

Westworld Stg.1 (Box 6 Dischi 4K+Br)
  • Attributi: Blu-Ray Ultra HD 4K, Serie TV
  • Anthony Hopkins, Ed Harris, Evan Rachel Wood (Actors)

Sono ben altre, invece, le sfumature colte attraverso il viaggio nel passato di Serac e le implicazioni che esso ha sul presente del personaggio. L’apertura di Westworld 3×05, con le sue crude immagini sul passato post-atomico di Parigi, chiarisce i motivi della sua oscurità dinanzi al resto del mondo e fa spazio alle sue motivazioni future.

[Serac] è un filantropo, un tiranno, un messia, l’uomo più ricco del mondo, dice di lui Vincent Cassel. È tutto questo e molto altro, oserei dire. Se nessuno sa nulla di te, di certo puoi farla franca da ogni punto di vista, specialmente di questi tempi. Ogni cosa che fai viene filmata, ogni transazione tracciata, si sa esattamente in quale momento viene effettuata, cosa viene comprato, dove, perché e per chi. Oggi il vero lusso sarebbe riuscire a fare in modo che nessuno sappia nulla di te.

Questa riflessione evidenzia qualcosa di già molto chiaro, in Westworld 3×05 come anche nei precedenti episodi della stagione. Se da un lato la serie ha abituato il pubblico a non atichettare mai un personaggio come esclusivamente buono o cattivo, dall’altro invita apertamente a riflettere su una questione morale centrale: il valore del libero arbitrio.

In un parallelismo evidente con la realtà – e in questa tragica fase storica più che mai – le questioni morali sollevate da Westworld 3×05 sono scottanti. Suggerire che il mondo sarebbe un posto migliore per tutti se ognuno seguisse una strada predeterminata può apparire allo stesso tempo logico e aberrante.

Westworld Stg.2 (Box 6 Br)
  • Anthony Hopkins, .Ed Harris, .Evan Rachel Wood (Actors)

La necessità di imporre certe limitazioni può sembrare innegabile in situazioni di emergenza, ma chi e su che base può stabilirne la durata, l’entità, le modalità di gestione in condizioni di normalità? Perché è difficile – se non impossibile – che le entità di controllo siano libere da interessi e motivazioni parziali e agiscano esclusivamente per il bene pubblico.

Ciò vale per il mondo reale come per l’universo di Westworld, in cui bene e male appaiono tanto più indistinguibili quanto più ci si avvicina a Rehoboam e se ne colgono le tremende potenzialità. E se è certo che a Westworld non interessa offrire figure di eroi e antagonisti tradizionali, è ancor più vero come sia difficile non prendere le parti di chi prova a ribellarsi all’ordine col caos, pur consapevole delle proprie malefatte.

Ecco adesso il promo di Westworld 3×06, in onda il 20 aprile.

Funko - Figurine Westworld - Dolores Robotic Exclu Pop 10cm -...
  • manufacturerMinimumAge : 36.00
  • packageQuantity : 1

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.