Silent Hill pronto a un soft reboot? Le ultime indiscrezioni sul nuovo capitolo della serie

Sony e Konami al lavoro sul rilancio della serie, che parrebbe essere orientata a ritornare sui propri passi per una ripartenza coi controfiocchi

1
CONDIVISIONI

Sono giorni particolarmente caldi questi per Silent Hill, il nuovo capitolo della serie che sembra essere pronto a esordire nel prossimo futuro. Un ritorno particolarmente atteso quello del franchise horror, che è sparito dai radar da troppo tempo. Un colpo al cuore per i fan, che hanno visto sfumare, nel recente passato, la possibilità di avere un episodio inedito da gustare. Ricordiamo infatti di come P.T. Project era additato nell’ambiente come potenziale appartenente proprio al brand marchiato Konami.

Ebbene, questa volta i giochi – o meglio, il gioco – sarebbe fatto. Metaforicamente parlando.

Silent Hill riparte da zero?

Silent Hill sarebbe a questo punto una realtà, con le indiscrezioni delle ultime settimane che hanno alimentato la fiamma dell’hype. La community del franchise di Konami è pronta a confrontarsi nuovamente con le aberrazioni circolanti nella foschia della cittadina silenziosa.

Nuove indiscrezioni arrivano dalla fonte già citata nella giornata di ieri, Dusk Golem, alias l’utente Twitter AestheticGamer. Se ieri il leaker in questione si è soffermato sul team di sviluppo al lavoro sul nuovo capitolo della serie, oggi il focus è tutto per la natura stessa della produzione in fase di confezionamento.

Molti i dubbi che aleggiano tra i fan della serie, che non sanno bene cosa aspettarsi da questo nuovo episodio. Sarà un sequel, oppure si assisterà a una nuova ripartenza? Pare che sviluppatore e publisher siano orientati su questa seconda opzione. L’idea è quella di un soft reboot: a renderla abbastanza evidente, oltre alle indiscrezioni trapelate dalla fonte citata, anche il titolo del gioco. Quel Silent Hill crudo e senza aggiunte – che dovrebbe essere anche il nome definitivo del gioco – lascia pochi spazi a dubbi. Si ripartirà dalle origini, provando a costruire un nuovo (e più solido) futuro.

Non è al momento possibile dire quando il gioco sarà reso disponibile, o per quale piattaforma. Visto lo stato non proprio avanzato dei lavori, oltre alle poche informazioni disponibili, non è da escludere che il tutto si concretizzi nella next gen.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.