Apertura dei negozi per bambini e cartolibrerie dal 14 aprile ma a severe condizioni

Acquisti necessari e misure di prevenzione specifiche per evitare ancora i contagi

26
CONDIVISIONI

Il Dpcm di ieri 10 aprile ha stabilito la nuova apertura dei negozi per bambini e delle cartolibrerie a partire da martedì 14 aprile. Una misura molto attesa, soprattutto da genitori in cerca di abbigliamento per neonati e figli anche più grandi e pure per studenti e personale scolastico alla ricerca di materiale fondamentale.

L’apertura dei negozi per bambini, in particolare dell’abbigliamento per i più giovani investirà sia piccoli negozi che le grandi catene di brand nazionali e internazionali, senza alcuna distinzione. In centri di diversa tipologia si potrà procedere agli acquisti desiderati ma solo ed esclusivamente in quei negozi appunto che vendono solo ed esclusivamente vestiti per i minori e non per adulti.

Insieme alle cartolibrerie riapriranno anche le librerie in tutte le regione d’Italia e pure le province della nostra penisola. Anche l’acquisto dei libri è stato dunque etichettato come esigenza primaria a partire dal prossimo martedì.

L’apertura dei negozi per bambini, delle cartolibrerie o anche delle semplici librerie dovrà essere abbinata, tuttavia, al rispetto di determinate regole. In particolar modo, nei centri fisici, bisgonerà assicurare a tutto il personale a lavoro le mascherine e guanti per la loro messa in sicurezza. I clienti dovranno entrare, nei negozi più piccoli, uno alla volta e in prossimità delle casse dovranno essere messi a disposizione dei dispenser di gel igienizzante. Ancora, gli orari di apertura dovranno essere allungati per non incentivare gli assembramenti del personale. Tutte le condizioni riportate dovranno essere rispettate e di certo saranno oggetto della verifica della polizia locale e di altri operatori a partire dai prossimi giorni. Naturalmente l’invito generale rivolto a tutti gli italiani anche dal premier Conte è quello di usufruire dei servizi nuovamente aperti sempre e comunque per comprovata necessità e non certo per svago o pure voglia di fare shopping immotivato.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.