Torna la serie tv Vanity Fair – La fiera della vanità su LaF il 10 aprile, perché riscoprire il romanzo di Thackeray

La serie tv Vanity Fair - La fiera della vanità, ispirata al romanzo di Thackeray, torna in replica su LaF dal 10 aprile: la bella Becky Sharp è pronta a spezzare cuori pur di diventare ricca

Torna la serie tv Vanity Fair – La fiera della vanità, ispirata al romanzo di William M. Thackeray. Nell’Inghilterra del XIX secolo, in cui tutti si battono per ciò che non vale la pena avere, l’affascinante e spregiudicata Becky Sharp è pronta a spezzare molti cuori, pur di conquistarsi un posto nell’aristocrazia inglese.

Dai produttori di Victoria e Poldark con il coinvolgimento di Julia Stannard (Guerra e Pace), LaF (canale 135 di Sky) ripropone il period drama sceneggiato da Gwyneth Hughes (candidata ai Golden Globe per Five Days). I primi due episodi andranno in onda venerdì 10 aprile, con un appuntamento serale a cadenza settimanale. Grazie a un cast d’eccezione, che unisce giovani star a leggende della tv e del teatro, gli spettatori potranno (ri)scoprire questa innovativa rivisitazione del classico di Thackeray, pubblicato nel 1848.

Non è il primo adattamento televisivo de La fiera della vanità; i precedenti sono stati trasmessi rispettivamente nel 1967, 1987 e 1998. Il più famoso è però il film del 2004 con Reese Witherspoon nei panni della graziosa quanto intelligente Becky Sharp. La storia di base è la stessa dell’opera originale. Ambientata durante le Guerre Napoleoniche, Vanity Fair segue le vicende di Becky Sharp, figlia di un pittore e di una ballerina francese, ambiziosa e pronta a tutto pur di conquistarsi un posto nell’aristocrazia inglese. Grazie ai suoi modi e al suo carattere manipolatore, la ragazza si farà strada tra balli di corte, conoscendo la miseria, la gioia, i crimini e gli amori, fino ad arrivare alla corte di Re Giorgio IV, passando per la Battaglia di Waterloo. In parallelo, si sviluppa la storia di Amelia Sedley, figlia di borghesi benestanti, dal carattere dolce e remissivo, il cui unico interesse è sposarsi con George Osborne, un giovane a cui è stata promessa fin dalla più tenera età.

Nel cast e personaggi della serie tv, Oliva Cooke nei panni dell’eroina protagonista, Becky Sharp; Claudia Jessie: Amelia Sedley; Tom Bateman interpreta Rawdon Crawley; Johnny Flynn nel ruolo di William Dobbin; Charlie Rowe è George Osborne; Simon Russell Beale è il Signor John Sedley; Anthony Head interpreta Lord Steyne; Martin Clunes è Sir Pitt Crawley; Frances de la Tour è Lady Matilda Crawley; Michael Palin veste i panni dell’autore del libro, William Makepeace Thackery; Robert Pugh è Signor John Osborne; Suranne Jones è Miss Pinkerton; David Fynn è Jos Sedley; Claire Skinner interpreta la Signora Louisa Sedley; Mathew Baynton è Bute Crawley; Sian Clifford è Martha Crawley; Felicity Montagu è Arabella Briggs; e Monica Dolan nel ruolo della Signora Peggy O’Dowd.

L’appuntamento con la serie tv Vanity Fair – La fiera della vanità è per stasera, ore 21:10. I primi due episodi saranno riproposti in replica in seconda serata, a partire dalle 23:00.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.