Johnny Depp accusa Amber Heard di diffamazione: l’attrice potrebbe rischiare fino a 3 anni di carcere

Johnny Depp ha accusato l'ex moglie Amber Heard di diffamazione: continua la lotta legale tra i due attori

Continua la battaglia legale tra Amber Heard e Johnny Depp: l’interprete de I Pirati Dei Caraibi ha deciso di muovere un’accusa di diffamazione contro l’ex moglie. Quest’ultima, in precedenza, aveva accusato Depp di violenza domestica. I due si trovano a combattere una battaglia legale dall’ormai lontano 2016, dopo essersi separati, ed Heard potrebbe rischiare gravi conseguenze.  

Amber Heard, il giorno in cui si è recata in tribunale per chiedere la separazione, presentava dei lividi sul volto. L’attrice ha quindi mosso delle critiche all’ex marito. Johnny Depp, dopo aver respinto le accuse, si è difeso, dichiarando che i segni sul viso della donna non era altro che trucco. Qualora le accuse del divo dovessero coincidere con la realtà, Heard rischierebbe fino a 3 anni di carcere per diffamazione.

I legali di Depp hanno anche chiamato James Franco (attore conosciuto anche per La ballata di Buster Scruggs e Alien: Covenant) a testimoniare. L’attore è stato ripreso insieme ad Amber Heard da una telecamera di sorveglianza di un palazzo e ha dichiarato che il giorno in cui si è recata presso il tribunale non presentava nessun livido.

Johnny Depp

Anche l’accusa secondo cui Johnny Depp avrebbe colpito l’ex moglie la sera prima rispetto a un’apparizione al Late Late Show with James Corden, nel 2015, potrebbe essere smentita da un’altra testimonianza. Samantha McMillen, una stilista, ha infatti detto di aver passato molto tempo con Amber Heard il 6 dicembre 2015, ma non ha visto nessuna ferita, taglio o livido.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.