I medici della tv sostengono quelli veri, da Derek Shepherd e Cristina Yang alla reunion di Dr. House (video)

I più amati interpreti di medici della tv sostengono quelli veri raccogliendo fondi per dotarli di dispositivi di sicurezza contro il Covid-19: il video dell'iniziativa

4284
CONDIVISIONI

A metterli insieme è stata Olivia Wilde, ad unirli è la voglia di rendere omaggio ai veri eroi della medicina, oggi più che mai: i medici della tv, i più amati e i più famosi, si sono riuniti per ringraziare i veri dottori, infermieri e operatori sanitari impegnati in prima linea contro la pandemia da Coronavirus.

L’iniziativa riunisce il McDreamy Derek Shepherd, Addison Montgomery e Cristina Yang di Grey’s Anatomy (Patrick Dempsey, Kate Walsh e Sandra Oh, ormai tutti fuori dal cast della serie) insieme a John Dorian, Eliott Reid e Chris Turk di Scrubs (Zach Braff, Sarah Chalke e Donald Faison), all’infermiera Jackie Peyton di Nurse Jackie – Terapia d’Urto (Edie Falco), al prodigioso Doogie Howser dell’omonima serie Neil Patrick Harris ed altri volti amatissimi da diverse generazioni di telespettatori per aver indossato per anni dei camici bianchi o azzurri sulla tv generalista negli anni d’oro del genere medical drama.

Ma soprattutto il video contiene una vera e propria reunion del cast di Dr. House: Olivia Wilde, la “Tredici” del team di diagnostica di House, ha infatti messo insieme i suoi ex colleghi protagonisti della serie Lisa Edelstein (nella serie Lisa Cuddy), Omar Epps (Eric Foreman), Jennifer Morrison (Allison Cameron), Kal Penn (Lawrence Kutner) e Peter Jacobson (Chris Taub). Manca il protagonista Gregory House, quello Hugh Laurie che proprio di recente aveva rievocato il suo personaggio più amato per ricordare a tutti, via Twitter, che l’obiettivo primario da perseguire nella lotta all’epidemia è fermare la catena del contagio.

Attori dei medical drama di oggi e di ieri, dallo storico E.R. – Medici in Prima Linea con Julianna Margulies (l’infermiera Carol Hathaway) e Maura Tierney (l’infermiera Abby Lockhart) a Freddie Highmore di The Good Doctor (lo specializzando autistico Shaun Murphy), hanno omaggiato e ringraziato chi è impegnato in corsia e non certo per finzione.

Ecco il video realizzato dai medici della tv, che inizia proprio con la promotrice dell’iniziativa Olivia Wilde e il suo messaggio per il pubblico:

La cosa più vicina all’essere un dottore che io abbia mai fatto è stato indossare un camice. E per quanto ci si possa avvicinare, non è proprio la stessa cosa. Voglio semplicemente dire grazie a tutti i veri eroi che operano nella sanità lì fuori.

L’hanno seguita tutti gli altri medici della tv che hanno accettato di sostenere la raccolta fondi a sostegno di tutti gli operatori delle emergenze, coloro che sono chiamati ad intervenire nel primo soccorso e che hanno bisogno di risorse per dotarsi di dispositivi di sicurezza che li mettano al riparo dal contagio e strumenti che consentano loro di agire tempestivamente. Il video invita a donare sulla piattaforma ThriveGlobal.com/firstresponders per la campagna #FirstRespondersFirst che punta a raccogliere risorse per sostenere il lavoro dei primi soccorritori.

Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, negli Stati Uniti molte produzioni tv a tema medico e non (da Grey’s Anatomy a The Resident e molti altri) hanno donato mascherine, guanti, camici ed altri dispositivi in loro dotazione sul set agli ospedali impegnati a curare i primi casi di Coronavirus.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.