L’uscita di The Witcher 2 su Netflix slitterà a causa del Coronavirus?

Neanche il tempo di iniziare la produzione che The Witcher 2 si è dovuta fermare a causa dell'emergenza Coronavirus: l'uscita slitterà?

1
CONDIVISIONI

The Witcher 2 era già stata confermata prima del debutto ufficiale della serie su Netflix. L’avvio della pre-produzione è stato però interrotto dalla gravissima emergenza sanitaria di Coronavirus che ha colpito il mondo.

Come avevamo già ampiamente illustrato, sono molti i prodotti televisivi e cinematografici che hanno dovuto sospendere le proprie attività, alla luce della crisi attuale. Una misura drastica per tutelare la salute e la sicurezza di tutti i dipendenti, impedendo così il contagio. Tra le serie tv in stato di fermo troviamo Riverdale 4, le produzioni DC e Marvel, Lucifer e Grey’s Anatomy. The 100, invece, è riuscita a completare le riprese del finale di serie nei tempi previsti.

Data la situazione, anche Netflix si è dovuta adeguare alle nuove misure di sicurezza, interrompendo molte sue produzioni. Le riprese di The Witcher 2, girata principalmente fuori Londra, erano già avviate a inizio febbraio 2020 – a pochi mesi dal suo debutto sulla piattaforma – prima di venire inevitabilmente fermata il mese successivo. Dopo l’annuncio dello stop, non si hanno più notizie certe sull’andamento della seconda stagione, né si conosce il momento esatto quando si potrà tornare sul set. Risulta ancora improbabile una data d’uscita prima del 2021.

Inoltre, un caso di coronavirus era stato riscontrato tra una new entry di The Witcher. L’attore Kristofer Hivju, famoso per aver interpretato il ruolo di Tormund nella serie Il Trono di Spade, è risultato positivo al Covid-19. La star aveva fatto sapere ai suoi fan di essere comunque in buona salute e di stare in auto-isolamento insieme alla sua famiglia: “Saluti dalla Norvegia! Mi spiace annunciarvi che oggi sono risultato positivo al COVID19, il Corona virus. Io e la mia famiglia ci siamo auto-isolati a casa per quanto serve. Siamo in buona salute – ho solo i normali sintomi di un raffreddore.”

Nel video in cui svela le sue condizioni, Hivju invita i fan a non sottovalutare l’emergenza sanitaria, rispettando tutte le norme igieniche e mantenere la giusta sicurezza.

View this post on Instagram

Greetings from Norway! Sorry to say that I, today, have tested positive for COVID19, Corona virus. My familiy and I are self-isolating at home for as long as it takes. We are in good health – I only have mild symptoms of a cold. There are people at higher risk for who this virus might be a devastating diagnosis, so I urge all of you to be extremely careful; wash your hands, keep 1,5 meters distance from others, go in quarantine; just do everything you can to stop the virus from spreading. Together we can fight this virus and avert a crisis at our hospitals. Please take care of each other, keep your distance, and stay healthy! Please visit your country's Center for Disease Control's website, and follow the regulations for staying safe and protecting not just yourselves, but our entire community, and especially those at risk like the elderly and people with pre-existing conditions. @grymolvaerhivju #fightcorona #solidarity #takecare #folkehelseinstituttet Thanks to @panoramaagency

A post shared by Kristofer Hivju (@khivju) on

Il protagonista Henry Cavill, invece, si era messo in quarantena non appena la produzione ha annunciato lo stop alle riprese. Tramite i social, l’attore aveva costantemente aggiornato i fan su ciò che stava facendo durante l’auto-isolamento. Tra le immagini più curiose, il Superman del cinema aveva pubblicato lo scatto di una pagnotta fatta in casa.

View this post on Instagram

Isolation loaf

A post shared by Henry Cavill (@henrycavill) on

Lo scorso novembre, la showrunner Lauren S. Hissrich aveva dichiarato di poter proseguire ben oltre la seconda stagione di The Witcher: Ho delineato storie per sette stagioni. Adesso si tratta solo di pensare, ‘Come prepariamo storie in grado di catturare davvero gli spettatori per gli anni a venire?’ La cosa peggiore che potremo fare è spendere tutte le nostre energie in una sola stagione, senza pensare a come potrebbero crescere questi personaggi.”

Per coloro intenzionati a recuperare la serie, la prima stagione di The Witcher è disponibile su Netflix.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.