In Mrs. America l’antifemminismo di Cate Blanchett riscopre una pagina di storia americana (trailer)

In un nuovo, splendido trailer l'antifemminista per eccellenza interpretata da Cate Blanchett sfida il movimento di liberazione femminile; nella serie anche Sarah Paulson e Uzo Aduba

1
CONDIVISIONI
[FX PRODUCTIONS]

Storia controversa e appassionante, cast stratosferico, budget da grande produzione… Mrs. America è una delle serie tv più attese dell’anno, e il trailer appena rilasciato da FX non fa che accrescere la curiosità nei confronti della miniserie al debutto su Hulu il 15 aprile.

Commissionata verso la metà del 2018, Mrs. America è sceneggiata da Dahvi Waller e rievoca quella turbolenta epoca della storia americana culminata con la nascita della Moral Majority, rilevante organizzazione politica vicina alla destra cristiana e al Partito Repubblicano.

Gli eventi narrati dalla serie sono ambientati negli anni ’70, in una fase di aspri scontri sociali e di cambiamenti capaci di modificare profondamente lo scenario politico degli Stati Uniti del tempo. Il focus è tutto sulle lotte per la ratifica dell’Equal Rights Amendmendment e sugli inattesi contraccolpi scatenati dall’azione di una donna conservatrice, Phyllis Schlafly.

Sia dai promo già rilasciati che dal nuovo trailer di Mrs. America emerge come la serie intenda osservare lo scontro fra i gruppi femministi favorevoli all’approvazione dell’emendamento, l’opposizione delle donne reazionarie e le inevitabili spaccature in seno a ciascun movimento. Per racchiudere efficacemente e in soli nove episodi una parentesi temporale così densa di eventi, Mrs. America si affida a un cast di star che già lascia a bocca aperta.

Cate Blanchett è Phyllis Schlafly, reginetta di bellezza diventata la prima grande esponente femminile del movimento conservatore americano. Contraria all’aborto e a una società laica e libera dalle divisioni di genere, dedica la sua vita alla lotta contro la minaccia del movimento di liberazione femminile.

Offerta
Carol
  • Blanchett,Mara,Chandler,Lacy (Actor)
  • Audience Rating: G (audience generale)

Uzo AdubaSuzanne in Orange Is The New Black – interpreta Shirley Chisholm, prima donna afroamericana a far parte del Congresso degli Stati Uniti e a candidarsi alle elezioni presidenziali nel 1972.

Rose ByrneDamages, Le Amiche della Sposa – è Gloria Steinem, la principale esponente del movimento femminista dell’epoca.

James MarsdenTeddy in Westworld – interpreterà Phil Crane, membro conservatore del Congresso originario dell’Illinois e potente alleato di Phyllis Schlafly.

Margo MartindaleMags Bennett in Justified, Claudia in The Americans – è invece Bella Abzug, volto fondamentale del movimento femminista e membro del Congresso per tre mandati.

Sarah Paulson – musa di Ryan Murphy e star delle sue produzioni, da American Horror Story ad American Crime Story – ha il ruolo di Alice, una figura fittizia inserita nella storia per affiancare Phyllis Schlafly nelle sue lotte.

John SlatteryRoger Sterling in Mad Men –, infine, presta il proprio volto a Fred Schlafly, marito di Phyllis, importante avvocato, finanziatore del Partito Repubblicano e noto anticomunista.

Nel cast figurano anche Bria Henderson (Margaret Sloan-Hunter), Elizabeth Banks (Jill Ruckelshaus), Tracey Ullman (Betty Friedan), Kayli Carter (Pamela), Ari Graynor (Brenda Feigen), Melanie Lynskey (Rosemary Thompson), Jeanne Tripplehorn (Eleanor Schlafly), Niecy Nash (Flo Kennedy), Olivia Scriven (Liza Schlafly).

Per la creatrice Dahvi Waller Mrs. America è una storia originaria sulle guerre culturali dei nostri tempi. Possiamo tracciare una linea diretta che va dal 1970 a oggi, passando per Phyllis Schlafly, e capire come abbiamo fatto a diventare una nazione tanto divisa.

Nel nuovo trailer della miniserie queste indicazioni appaiono più vere che mai. L’atmosfera si scalda dopo pochi fotogrammi, tanto nel contesto della battaglia politica quanto fra le mura domestiche. Il personaggio di Phyllis Schlafly, infatti, spiazza già per l’ovvia contraddizione fra il desiderio di limitare le donne al loro ruolo di angelo del focolare e la lotta politica senza quartiere che essa stessa conduce, contravvenendo ai doveri di moglie, madre e cristiana.

D’altronde la complessa figura di Schlafly è stata oggetto di critiche anche nella vita reale. Accusata di delegittimare le proprie convinzioni con comportamenti uguali e contrari – nel trailer la si vede ribellarsi ai divieti del marito –, ha sempre ribattutto definendo i propri sforzi lobbistici un hobby.

Ma come è possibile che una donna vittima di discriminazione e atteggiamenti condiscendenti da parte degli uomini possa davvero promuovere una causa antifemminista? Mrs. America proverà a dare risposta a questa domanda a partire dal 15 aprile su Hulu.

In attesa di aggiornamenti sul rilascio della serie in Europa, ecco il secondo trailer ufficiale della serie:

Diario Di Uno Scandalo
  • Dench/Blanchett (Actor)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.