A Pasqua la bufala peristeria alata ed elata su Facebook e WhatsApp

Sbarca in tempi di Pasquale la bufala peristeria alata ed elata su Facebook e WhatsApp

42
CONDIVISIONI

A Pasqua non poteva mancare la bufala peristeria alata ed elata, che ritorna a gran voce su Facebook e WhatsApp anche nel corso di queste festività che ci accingiamo a vivere, seppur in maniera un po’ insolita. Come riportato da ‘bufale.net‘, la catena di Sant’Antonio, nel caso specifico, si concentra su un’orchidea, ma il messaggio che l’accompagna risulta per certi versi impreciso, a partire proprio dal nome del fiore, chiamato peristeria alata, quando in realtà la nomenclatura effettiva è ‘elata’.

La catena di Sant’Antonio facilmente reperibile su Facebook e WhatsApp recita così:

“Si chiama Peristeria Alata, è un’orchidea proveniente dal Brasile e fiorisce proprio al momento della Pasqua, è anche conosciuta come Il Fiore dello Spirito Santo. È un’opera d’arte della natura. E sebbene sia solo un’immagine, si dice che quando viene inviata in questo periodo da una persona all’altra, con essa va la benedizione dello Spirito e del potere universale. Per voi tutti! Buona rinascita e liberazione”.

Fin qui nulla da eccepire, se non fosse per la foto che si associa al testo, e che sancisce la bufala peristeria alata ed elata (l’immagine proposta, che richiama quella di una colomba bianca, poco ha a che fare con il fiore). Non vera nemmeno la provenienza della peristeria alata ed elata, che non arriva dal Brasile, ma risulta assai diffusa in Colombia, Venezuela, Ecuador, Panama e Costa Rica. Il messaggio che circola su Facebook e WhatsApp parla anche del fatto che la peristeria alata ed elata fiorisca a Pasqua, quando invece il periodo di fioritura di questa particolare orchidea è molto variabile, ed associato ai cambiamenti climatici cui vanno incontro i Paesi di cui sopra, di anno in anno. Ecco perché parliamo di bufala peristeria alata ed elata: speriamo di aver chiarito ogni vostro dubbio a riguardo, restando a disposizione qualora voleste farci qualche domanda attraverso il box dei commenti in basso.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.