Morgan suona Bach prima del lancio della piattaforma MorganDoc (audio)

L'ex Bluvertigo sta per aprire le porte della sua scuola di musica virtuale

4 Aprile 2020 di


Mentre la rete offre le performance gratuite degli artisti dal mondo del pop, del rock e del canto a cappella Morgan suona Bach e lo fa nei primi estratti dell’opera prossima che Marco Castoldi sta imbastendo per la sua piattaforma MorganDoc.

Un’opera, quella dell’ex Bluvertigo, che un tempo era una promessa e tra poco troverà realizzazione come egli stesso annuncia sul suo sito ufficiale. Morgan annuncia che la piattaforma sarà in rete tra pochi giorni e, come promesso, ospiterà un contenuto inedito al giorno e sarà del tutto gratuita per tutto il periodo della quarantena.

Tre estratti sotto il nome de Il Classico Morgan

Come anticipazione Morgan pubblica tre brani estratti da uno dei tanti contenuti che faranno parte di MorganDoc: Il Classico Morgan che includerà altre sottosezioni. Una di queste è Morgan Plays Bach che al quarto volume ospita le Goldberg Variations, con i dischi numero 2 e 3 che includono, appunto, le tre anticipazioni che oggi Marco Castoldi offre.

Per spiegare la sua opera Morgan scrive:

“Si tratta di interpretazioni e arrangiamento della sua sterminata e inestimabile produzione secondo logiche di varia natura e con finalità sia di studio/ricerca, pratica, ma anche divulgative e didattiche, alla base delle quali c’è una motivazione di interesse personale puro, sganciato da qualsiasi logica commerciale o di sfruttamento economico o da qualsivoglia progetto di discografia mercantile, al punto da non avere alcuna consegna da rispettare o standard a cui attenermi e a cui conformare il risultato, come invece avviene nel versante ‘pop’ dove è necessaria l’omologazione estetica di qualsiasi oggetto della creatività”.

L’intento di Marco Castoldi è allestire uno spazio divulgativo d’arte e collaborazione. Infatti Morgan afferma che MorganDoc sarà un punto di ritrovo in cui gli utenti potranno partecipare secondo modalità che l’artista comunicherà in un secondo momento.

Canzoni Dell'Appartamento
  • Audio CD – Audiobook
  • 04/30/2003 (Publication Date) - Sony Music (Publisher)

Composizioni per clavicembalo rivisitate in chiave contemporanea

Per anticipare la sua opera il compositore e cantautore ha scelto le Variazioni Goldberg, composizioni che Johann Sebastian Bach firmò tra il 1741 e il 1745. Le Variazioni Goldberg erano scritte per clavicembalo ma Morgan ha scelto di rivisitarle in chiave contemporanea impiegando basso elettrico, chitarra acustica a 12 corde, pianoforte, piano elettrico, batteria, sintetizzatori, campionatori e altri strumenti.

Un’opera, quella di Morgan, che naturalmente celebra il genio di Bach che egli definisce matematico della musica o artista della matematica.

I tre brani scelti come anteprima da Morgan sono Aria Sovrapposta (dal disco 2, Le Variazioni Sovrapposte), Tre Bassi Senz’Aria (dal disco 3, Maschere Delle Variazioni) e Variazione 1 a 1 Clav (sempre da Le Variazioni Sovrapposte).

Non è ancora dato conoscere la data del lancio della piattaforma MorganDoc ma secondo l’artista mancano pochi giorni. Le premesse fanno capire che si tratterà di tanto materiale: “Il materiale ad oggi è vastissimo e conta una quantità spaventosa di musica, cioè più di 400 ‘pezzi’ prodotti e realizzati finemente, con cura artigianale e catalogati. E consideriamo che non ho affrontato nemmeno il 20 % dell’opera di Bach, per il momento”.

Morgan suona Bach e apre il sipario sul suo palcoscenico virtuale e su quello che sembra presentarsi come un suo personale conservatorio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.


{"vars":{{"pageTitle":"Morgan suona Bach prima del lancio della piattaforma MorganDoc (audio)","pagePostType":"post","pagePostType2":"single-post","pageCategory":["eventi-concerti"],"pageAttributes":["morgan"],"pagePostAuthor":"Luca Mastinu","pagePostDate":"04\/04\/2020","pagePostDateYear":"2020","pagePostDateMonth":"04","pagePostDateDay":"04"}} }