I Metallica donano 350mila dollari ad associazioni di assistenza per il Coronavirus

"Anche un dollaro fa la differenza", si legge nella nota della onlus All Within My Hands

3 Aprile 2020 di


La filantropia dei Four Horsemen non si arresta: i Metallica donano 350mila dollari anche nei tempi del Coronavirus e si uniscono alle tante azioni caritatevoli con cui il mondo dello spettacolo si è reso parte attiva nel sostegno alla lotta contro la malattia.

La notizia arriva direttamente dalla onlus di James Hetfield e soci, la All Within My Hands che in un comunicato ha riportato quanto segue:

“Sulla scia della diffusione del Coronavirus, le persone più vulnerabili nelle nostre comunità hanno bisogno di aiuto ora più che mai. All Within My Hands si fa carico di quattro donazioni per un totale di 350mila dollari che sono destinati a organizzazioni dedicate all’assistenza di coloro che in questo periodo sono duramente colpiti dalla pandemia mondiale COVID-19“.

Le quattro associazioni cui i Metallica fanno riferimento sono: Feeding America, una rete impegnata nella distribuzione di cibo ai bisognosi e che in questo periodo di emergenza Coronavirus si trova a combattere anche contro una carenza di volontari e fondi, a Feeding America la All Within My Hands destina 100mila dollari.

Direct Relief è un’organizzazione che si occupa del rifornimento di materiale sanitario di protezione, e nel contesto della pandemia rifornisce il personale sanitario all’opera per combattere il contagio globale. A Direct Relief i Metallica destinano 100mila dollari.

Crew Nation è l’azienda che durante gli show dei Four Horsemen si è occupata del backstage. I Metallica hanno donato 100mila dollari alla Crew Nation per supportare la loro assenza di lavoro dovuta al lockdown che ha incluso, ovviamente, l’assenza totale di concerti.

The USBG National Charity Foundation si occupa di assistenza finanziaria a tutto il personale di bar, ristoranti, caffetterie e alberghi che in questo periodo si ritrova senza lavoro. Per questo i Metallica, attraverso il fondo Bartender Emergency Assistence Program (BEAP) hanno destinato 50mila dollari a tutto il personale della ristorazione e del turismo che in questo periodo storico non ha la possibilità di lavorare e si ritrova a fronteggiare, oltre alla malattia, anche una crisi economica.

In chiusura della nota finale pubblicata sul sito di All Within My Hands James Hetfield e soci ricordano che ogni lunedì ricorre il #metallicamonday in cui la band trasmette in streaming su YouTube e Facebook interi concerti recuperati dall’archivio video.

Allo stesso momento la loro onlus sta raccogliendo le offerte dei donatori che ad oggi, comunicano, ammontano a 15mila dollari. Infine aggiungono:

“Sappiamo che questo è il momento più difficile per molti di voi, ma se desiderate supportare una di queste organizzazioni non esitate a contattare direttamente i nostri partner dedicati, poiché le loro esigenze sono molto ampie. Anche un solo dollaro fa la differenza“.

Recentemente James Hetfield è uscito dal rehab ed è riuscito anche a esibirsi per una performance acustica, ma proprio mentre tutti erano pronti a ritrovare i Metallica in tour è arrivata una sua lettera in cui spiegava che doveva dare priorità alla sua salute mentale.

Oggi i Metallica donano 350mila dollari e fanno ancora una volta la loro parte con le cause più sensibile, e a questo giro la notizia riguarda davvero tutti noi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.


{"vars":{{"pageTitle":"I Metallica donano 350mila dollari ad associazioni di assistenza per il Coronavirus","pagePostType":"post","pagePostType2":"single-post","pageCategory":["eventi-concerti"],"pageAttributes":["metallica"],"pagePostAuthor":"Luca Mastinu","pagePostDate":"03\/04\/2020","pagePostDateYear":"2020","pagePostDateMonth":"04","pagePostDateDay":"03"}} }