La tabella di marcia completa per EMUI 10.1 su 35 Huawei e Honor: tempistiche ufficiose

Concentriamoci sui piani del produttore asiatico, soprattutto per quanto riguarda il mese di aprile

14
CONDIVISIONI
Huawei

Da alcune ore a questa parte sono più sicure le tempistiche per quanto concerno la fase di reclutamento per la beta di EMUI 10.1 a bordo di 35 dispositivi Huawei e Honor. A distanza di una settimana dalla presentazione ufficiale del pacchetto software, a margine della presentazione dei tanto attesi Huawei P40, possiamo condividere un primo punto della situazione che investe anche i prodotti che sono stati commercializzati prima del 2020. Vediamo dunque come stanno le cose al momento.

I primi smartphone Huawei con la beta di EMUI 10

Secondo Huawei Central, ad aprire le danze, a partire da metà aprile, avremo i vari Huawei Mate 30, Mate 30 Pro, Mate 30 RS, Mate 30 5G e Mate 30 Pro 5G. A questi, nello stesso periodo, si aggiungono poi Huawei P30 e P30 Pro. Il reclutamento pare essere stato avviato per Huawei Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 RS Porsche Design, Mate 20 X 4G, oltre ad un altro modello popolare come Huawei Nova 6, Nova 6 SE e Nova 6 5G. Al contempo, per Huawei Mate 20 X (5G) dovremo attendere lo scorcio finale del mese di aprile.

Tra circa quattro settimane, poi, sarà la volta anche di Huawei Mate Xs 5G e Mate X 5G, senza tralasciare Huawei Enjoy 10S. A giorni toccherà invece a Huawei Nova 5, Nova 5Z e Nova 5i Pro. Una parentesi anche sui tablet, coi vari Huawei MatePad Pro, MediaPad M6 da 8,4 pollici, MediaPad M6 Turbo Edition e MediaPad M6 da 10,8 pollici per i quali il reclutamento sulla beta EMUI 10.1 è già iniziato.

Programma in procinto di partire anche con Honor 9X, Honor 9X PRO e Honor 20S. Selezioni avviate per Honor V30, Honor V30 PRO, Honor 20, Honor 20 PRO, Honor V20 e Honor Magic 2. Per Honor 20 Youth Edition, infine, se ne parlerà a fine aprile.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Andrei

Quando arriverà progetto Beta per EMUI 10. 1 in Italia? Se è possibile mandatemi una risposta tramite il mio indirizzo di posta elettronica (gmail). Grazie e buon lavoro a tutti voi.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.