L’Impossibile Vivere di Renato Zero è la dedica della Polizia Locale di Perugia in emergenza Covid-19

La Polizia Locale di Perugia ha realizzato un video con le immagini della città piegata dall'emergenza Covid-19 sulle note di L'impossibile Vivere

19
CONDIVISIONI

L’Impossibile Vivere di Renato Zero diventa la colonna sonora della Polizia Locale di Perugia, che ha realizzato un video con le immagini della città e quelle legate all’emergenza Covid-19 che ha colpito anche il capoluogo umbro. Il video ha fatto il giro del web ed è stato condiviso dai molti fan del cantautore romano che si sono immedesimati nel messaggio.

Il video, della durata di circa 4 minuti, è stato realizzato dalla Polizia Locale e riporta alcuni dei monumenti più importanti della Città ma anche le immagini degli eventi più importanti che caratterizzano Perugia, come la Fiera dei Morti, Umbria Jazz, Eurochocolate, la Grifonissima.

Le riprese sono di Massimo Pompei, mentre il montaggio è di Paolo Cinti. La colonna sonora scelta è L’Impossibile Vivere, che Renato Zero ha scritto con Vincenzo Incenzo, Maurizio Fabrizio e Claudio Guidetti.

Le parole del Sindaco Andrea Romizi

“Guardare la nostra città attraverso le immagini dei suoi scorci più belli e degli eventi più significativi nei momenti di gioia e in quelli del vuoto e del silenzio, molto suggestivi, è una bella iniziativa della Polizia locale che ringrazio e con il quale mi congratulo. Anche questo è un segno del prezioso lavoro che svolgete, soprattutto in questa difficile stagione della  vita della nostra comunità. Un grazie infine a tutti i nostri agenti per l’impegno straordinario che stanno mettendo nella loro attività in questo periodo di emergenza”.

L’assessore Luca Merli entusiasta dell’iniziativa della Polizia Locale

“Vorrei ringraziare la Polizia Locale  per questa bella iniziativa, che conferma l’attenzione e l’impegno che giornalmente i nostri agenti riservano alla città di Perugia. In un periodo di grandi sacrifici per l’intera collettività la nostra Polizia Municipale continua a svolgere senza soste i numerosi compiti che le sono affidati, dimostrandosi ancora una volta un punto di riferimento per gli amministratori ed i cittadini”.

Voyer lancia il nuovo messaggio di Renato Zero

In questi giorni di forte incertezza per il futuro, Renato Zero non manca di farsi sentire sui suoi canali social con messaggi che sono di speranza ma anche di riflessione. L’ultimo messaggio per i suoi fan è stato trainato dal brano Voyeur, che ha accompagnato con queste parole:

“Tante ferite da ricucire. Distanze da accorciare. Errori da riparare. Scuse da porgere. Figli da riconoscere. Figli da adottare. Da recuperare. Da riscoprire. Da difendere!Ma poi, alla fine siamo tutti figli. E tutti alla fine con lo sguardo rivolto verso il cielo. E il nostro unico Padre, dimora ancora in quella impenetrabile, rassicurante azzurrità. Da Lui, ci dissero, avremmo ereditato la Terra.La tormentata Amazzonia, è uno dei paradisi che stiamo perdendo. Come dalle fiamme dell’Australia, brucia, ossigeno prezioso! Un mondo rinnegato. Martoriato e offeso, ci chiederà il suo riscatto…Stavolta non deludiamolo! Perché questo è il nostro mondo. È qui che si decide il nostro futuro”.

Il testo di L’Impossibile Vivere di Renato Zero

Nella guerra dei numeri
Che speranze hanno i deboli
Forse brillano, giusto un’attimo
Per tornare nell’oscurità
Sono ancora complice
Di questo gioco impossibile
Ancora libero d’amare
E ogni volta ritornare a…
Vivere, vivere,
Un rimedio alla paura
Vivere, vivere
Una vita che so che c’è
Da un balcone improbabile
Vedo gli alberi crescere
E mi sembra che, anche dentro me
Tutto sia migliore di com’è
Non lasciarti convincere
Che vinca sempre il più abile
La stupidità divora,
Facce e nomi senza storia
Vivere, vivere,
E capirsi e rinventarsi
Vivere, vivere,
Chi sa farlo meglio di te.

Vivere, vivere
Una promessa che hai fatto a me!
Lasciare il cuore andare ed impazzire
Vivere, finalmente intensamente
Vivere, vivere
Ogni brivido dentro te

Vivere, vivere,
Chi può farlo meglio di te.
Una promessa che hai fatto a me!
Finché c’è vita in te

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.