Il Coronavirus ispira Raoul Bova, al lavoro su una serie tv che racconterà la Croce Rossa

Effetto Coronavirus: l'operato della Croce Rossa ispira Raoul Bova per una serie che racconta storie di persone che lavorano senza sosta contro la pandemia

102
CONDIVISIONI

Era questione di tempo prima che qualcuno decidesse di fare un film o una serie tv sul Coronavirus. In un’intervista con l’Ansa, Raoul Bova ha ringraziato il personale medico che ogni giorno lotta duramente per contrastare l’epidemia, e ha colto l’occasione per annunciare il suo prossimo progetto.

“Racconterò questi eroi delle emergenze, questi volontari di tutte le età dal cuore immenso, pronti ad aiutare. Una serie sulla Croce Rossa Italiana la studiavo da tempo, ora con il coronavirus è diventato un progetto concreto già in avanzata fase di scrittura, pronti a girare appena si potrà, andando anche nei luoghi zona rossa”. Così Raoul Bova, ambassador Cri, anticipa all’Ansa la sua nuova serie televisiva che si ispirerà all’operato di medici, sanitari, volontari che durante questa grave crisi sanitaria stanno lavorando senza sosta.

Al momento il progetto è nei primi stadi dello sviluppo, ma l’attore romano ha le idee ben chiare su cosa intende portare in scena: “Una prima stagione di sei serate racconterà storie e personaggi ispirati alla realtà, impegnati sul fronte italiano del Covid 19, poi andremo avanti negli scenari internazionali di questa grande organizzazione che è sempre in prima linea nel mondo.”

Raoul Bova non sarà solo il protagonista di una serie annunciata corale – quindi c’è da aspettarsi grandi attori nel cast – ma vestirà anche i panni di produttore con la sua Rb Production insieme alla Connecting Talents. L’attore ha anche lanciato una raccolta fondi, in collaborazione con Facebook, a sostegno della Croce Rossa Italiana. La produzione della serie inizierà quando sarà possibile per tutti tornare a lavorare in piena sicurezza.

L’attore, come tutti gli italiani, sta rispettando le norme di sicurezza ed è attualmente in quarantena nella sua casa. Per distrarsi, ha confidato di essersi dato alle pulizie: “Ho preso ogni tipo di elettrodomestico per tenere pulita la casa, vaporizzare, sanificare, tutto antibatterico. Poi mi metto al lavoro ma dedico anche tanto tempo alle mie bambine Alma e Luna giochiamo balliamo cantiamo e con Rocio [l’attrice spagnola, nonché sua compagna, ndr]”.

Raoul Bova è tornato sul piccolo schermo con la seconda stagione della serie Come un Delfino, riproposta in replica su Canale5 al posto del programma Uomini e Donne. Gli episodi sono trasmessi dal 30 marzo a sabato 4 aprile, tutti i giorni alle 14:45 circa.

Commenti (1):
Michela

Grazie di aver pensato di portare sullo schermo la verità su questi grandi eroi di tutti i giorni ,
spero a più presto di vederla.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.