Achille Lauro risolve con Sony Music dopo la firma con Warner: “Aperti a progetti futuri”

Siglata la pace tra Achille Lauro e Sony Music dopo la rottura e la firma con Elektra Records

29
CONDIVISIONI

Achille Lauro risolve con Sony Music dopo la firma con Elektra Records di Warner Music, della quale è anche direttore creativo. L’artista romano aveva infatti annunciato il suo approdo a Warner subito dopo la partecipazione al Festival di Sanremo, annuncio che aveva fatto drizzare le orecchie a Sony, con la quale sembra ora aver raggiunto gli estremi per una separazione consensuale.

Il comunicato è di poche ore fa

“In questo periodo estremamente delicato per le attività culturali, e più specificatamente per il mondo della musica, un segnale positivo arriva a tacitare una querelle di cui si è sentito parlare nei giorni scorsi. La De Marinis srl e la Sony Music Entertainment Italy spa hanno raggiunto un’intesa che soddisfa entrambe le parti e pone fine all’accordo discografico di licenza per le opere musicali dell’artista Achille Lauro. Viene sottoscritto un accordo transattivo curato dai legali delle rispettive società in cui sono stati chiariti tutti i punti che regolamentano la fine del rapporto anche dal punto di vista economico. Soddisfazione da entrambe le parti tra le quali, comunque, non si escludono futuri e nuovi rapporti di collaborazione”.

Achille Lauro aveva fatto sapere di essere passato a Warner Music

A qualche giorno dalla partecipazione al Festival di Sanremo, Achille Lauro aveva annunciato di aver firmato un contratto con Elektra Records e di esserne diventato il direttore creativo. Tutte le produzioni successive a quella data, quindi, sarebbero confluite nella nuova major che si è detta entusiasta del nuovo acquisto, da subito.

“Achille Lauro è un artista atipico nel panorama italiano. La sua creatività e tutta la sua produzione artistica si riferiscono ad un modello nuovo nel settore della musica. Fin dai nostri primissimi incontri abbiamo capito che il nucleo della nostra partnership sarebbe andato nella direzione dello sviluppo di nuovi progetti insieme sotto l’imprint Elektra Records per Warner Music Italy”.

Il caso Achille Lauro a Sanremo 2020

L’artista di Rolls Royce si è distinto anche sul palco del Festival di Sanremo, nel quale ha collezionato una serie di elogi ma anche di critiche, per aver scelto di impersonare San Francesco. L’esibizione della prima serata, quella nella quale si è spogliato dei beni terreni per rimanere in tutina glitterata. Il suo racconto è continuato con la Marchesa Casati Stampa, quindi Ziggy Dardust e Elisabetta I Tudor, che ha destinato alla finale.

Nuove sonorità nel prossimo album

Il prossimo album di Achille Lauro, che s’intitolerà 1990, sarà carico di nuove sonorità. Come annunciato da Lauro qualche mese fa, è già partita la ricerca per le novità da inserire nella prossima prova sulla lunga distanza, quella che seguirà 1969 che aveva invece rilasciato dopo il debutto a Sanremo 2019 in Rolls Royce.

Il tour di Achille Lauro inizierà a ottobre

Già annunciato il tour di Achille Lauro per il supporto del nuovo album, con le date dei concerti che inizieranno dal mese di ottobre. Doppia quella di Roma al Palazzo dello Sport, che terrà per festeggiare i suoi primi 30 anni.

17 ottobre Milano, Lorenzini District
19 ottobre Venaria (To), Teatro della Concordia
22 ottobre Cesena, Nuovo Carisport
24 ottobre Napoli,Casa della Musica
28 ottobre Firenze, Tuscany Hall
30 ottobre Roma, Palazzo dello Sport

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.