Solo presunte le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo

Potrebbero essere una bufala le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo

223
CONDIVISIONI

Le apparenti frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo sono tornate di moda (sempre che siano effettivamente sue, cosa che non è possibile dimostrare): su Facebook è scattata l’ora della ricondivisione tra gli italiani, per darsi manforte della situazione, anche politica, legata all’emergenza sanitaria da Coronavirus, che purtroppo sta facendo fuoco e fiamme nel nostro Paese.

Le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo presumibilmente tornate di moda, oggetto di tante ricondivisioni sui social, sono le seguenti:

A parte la truffa del comunismo, a me i russi stanno anche simpatici. Sono i crucchi che non sopporto. Loro, i tedeschi, sono sempre stati il problema dell’Europa. Ne riparliamo tra cinquant’anni quando avranno rialzato la testa: i gravi problemi per le future generazioni verranno da Berlino e non da Mosca, glielo dice uno che li conosce tutti come le proprie tasche“.

Non c’è traccia sui libri di storia di tali affermazioni

Come riportato da ‘bufale.net‘, non ci sarebbe traccia sui libri di storia delle presunte frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo, fatta eccezione di un giornale filo ‘sovranista’, e quindi di parte politicamente parlando, per adesso non è detto che frasi le di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo possano essere realmente attribuite all’allora Primo Ministro inglese. Non ci sono riferimenti nemmeno all’anno in cui tali affermazioni troverebbero le loro radici (1952). Parlare di bufala vera e propria sarebbe sbagliato, in quanto non è stato ancora possibile sbugiardare in toto le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo, che neppure si possono confermare. Possiamo, invece, parlare di bufala in relazione ai fantomatici 70 euro al giorno assegnati dalla Germania a tutti i cittadini tedeschi in difficoltà. Lo stesso, lo ribadiamo, non si può dire per le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo, che potrebbero essere state strumentalizzate per inneggiare ad un’inutile propaganda politica su Facebook. Non sono pochi quelli a non favoreggiare per l’Europa ed ad innalzare spesso il personaggio di Putin in Russia (non sarebbe strano, dunque, se le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo fossero state inappropriatamente attribuite all’ex Primo Ministro inglese nell’allora 1952, attualizzandole affinché calzassero alla perfezione al momento storico che stiamo vivendo).

Potrebbe anche solo trattarsi di propaganda politica spicciola

Coloro che non vedono di buon occhio la Germania non ci penseranno su due volte prima di ricondividere sui propri profili social le presunte frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo, pur non essendoci alcuna fonte a sostegno che tali affermazioni fossero state effettivamente pronunciate dall’ex politico, storico, giornalista e militare britannico. Dal canto nostro, non ci è possibile confermare, né smentire, le frasi di Winston Churchill sui tedeschi e sulla truffa del comunismo, che potrebbero, come no, essere uscite dalla bocca dell’allora Primo Ministro inglese. Se dovessimo trovare riscontri diversi, non esiteremo ad aggiornare il presente articolo con tutte le informazioni del caso. Fino ad allora vi invitiamo ad evitare di ricondividere questo o qualsiasi altro contributo che non sia possibile verificare sul momento, segnalandocelo qualora voleste provare a saperne di più a riguardo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (4):
qways

cara Silvia, onestamente il commento è figlio di un’analisi non del tutto lucida. L’effetto di quanto attribuite all’Europa è nella realtà e nella pratica di una mente almeno normodotata, l’effetto del sovranismo che tanto viene osannato. Sarebbe ingenuo, intellettualmente disonesto (alla Salvini intendiamoci) e impossibile da giustificare ad una persona che abbia fatto con profitto almeno le scuole dell’obbligo, sfruttare il germanismo per identificare la situazione attuale. La germania si comporta male (e bisogna vedere come…) perchè dice “prima i tedeschi”… le risulta familiare?

silvia

Francamente non serve Churchill per capire il comportamento della Germania. Molti lo avevano capito già da ben prima del Covid19, altri lo stanno facendo adesso, senza essere una nicchia sovranista e non grazie a frasi ipoteticamente attribuibili a Churchill, ma perchè hanno capito la vera natura dell’UE a matrice tedesca. Quindi non pensate che distrarre dalla diffusione di un post cambi le cose perchè è solo propaganda di pari livello

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.