Il futuro di Batman legato al finale segreto di Arkham Knight?

L'ultimo capitolo della serie reso disponibile nascondeva un finale segreto, che potrebbe essere lo starting point iniziale per il nuovo episodio

1
CONDIVISIONI

Di un nuovo gioco dedicato a Batman se n’è ampiamente disquisito nelle passate settimane. Castelli di parole e pensieri costruiti ovviamente sulla base di indiscrezioni, dal momento che di ufficiale non c’è ancora nulla. Si sono barricati dietro il più classico dei silenzi i dirigenti di Warner Bros, lasciando i fan alla deriva.

C’è da dire ovviamente che un franchise del calibro di quello del Cavaliere Oscuro non può restare parcheggiato per troppo tempo. E di tempo dalla sua ultima iterazione, Batman Arkham Knight, ne è passato un bel po’ – cinque anni, a essere precisi. I tempi potrebbero essere dunque maturi per un ritorno in grande stile del vigilante mascherato di Gotham. E potrebbe essere questo il momento perfetto per rispondere ai quesiti rimasti irrisolti al termine dell’ultimo capitolo della serie. O sarebbe meglio dire dopo il finale segreto disponibile all’interno del gioco.

Aspettando il nuovo videogioco di Batman, è l’ora delle risposte

Arrivare a vedere la breve clip a cui abbiamo fatto riferimento poco fa non era roba da tutti. Occorreva infatti andare ben oltre il finale standard, e rimboccarsi le maniche per affrontare le sfide disseminate dagli sviluppatori. Un lavoraccio a cui chiaramente non vogliamo sottoporvi, e a cui poniamo rimedio rapidamente lasciandovi comodamente il filmato in questo articolo.

Smascherato e con la propria identità ormai in pasto all’opinione pubblica, Bruce Wayne decide di attivare il protocollo Knightfall. Rientrato nella propria dimora, con l’esterno del cancello brulicante di giornalisti, basta la chiusura della porta per scatenare l’inferno. Villa Wayne è infatti in pochissimi secondi preda di fiamme ed esplosioni. Il modo più eclatante per dire a tutti che Batman – e quindi Bruce Wayne – non c’è più. Sarà mai vero? Ovviamente no, come testimoniano i secondi successivi di filmato. E sarà dunque ancora l’Uomo Pipistrello originale quello che verrà proposto nel nuovo sequel?

Difficile dirlo, al momento, anche se gli addetti ai lavori hanno parlato di un “soft reboot” per il prossimo futuro. Nessun cambio radicale in vista, con gli eventi di chiusura di Arkham Knight che potrebbero dunque fungere da collante narrativo. D’altronde, può mai uscire definitivamente di scena in questo modo un personaggio del calibro di Bruce Wayne? Ovvio che no! Resta da vedere quale sarà la piega che prenderanno gli eventi nel prossimo episodio, con i dettagli che ovviamente non sono ancora stati rivelati.

I prossimi mesi saranno cruciali per capire dunque il futuro del paladino di Gotham, e noi saremo qui, pronti a raccontarvelo.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.