Alberto Sordi Segreto: il libro che racconta la vita privata e professionale dell’attore romano arriverà il 30 marzo

Edito da Rubbettino Editore e scritto da Igor Righetti: Alberto Sordi Segreto, realizzato in occasione del centenario della nascita di Sordi, è il libro che racconta l'attore italiano

22
CONDIVISIONI

Il 30 marzo 2020 arriverà un libro dedicato ad Alberto Sordi. Il volume è stato scritto da una persona che conosceva molto bene l’attore, ovvero Igor Righetti. Il conduttore e saggista è il nipote del fratello di Maria Righetti, la madre di Sordi. Alberto Sordi Segreto (248 pagine, 15 euro, prefazione di Gianni Canova), questo il titolo del libro, arriverà in versione cartacea e digitale direttamente sul sito web dell’editore Rubbettino. Nel volume saranno svelati i retroscena della vita personale e professionale di Alberto Sordi.

Il libro sulla vita di Alberto Sordi

Alberto Sordi

Questo progetto arriverà pochi mesi prima del centenario della nascita dell’attore romano (venuto al mondo il 15 giugno 1920). Il libro è particolarmente interessante perché vengono analizzati la vita e i pensieri di un personaggio che ha segnato profondamente il cinema e la società italiana. L’artista non ha però mai recitato un politico. Ci pensa l’autore del libro a spiegare il motivo:

Diceva che recitavano già loro e che sarebbe stata una sovrapposizione inutile… Negli anni ’50, la Democrazia Cristiana gli chiese di fare il sindaco di Roma. Pur cattolico declinò l’invito. Altre proposte di entrare in politica le ricevette un po’ da tutti i partiti. Ma affermava che nell’Italia politica degli ultimi anni ci fosse tanta mediocrità.

Fino ad arrivare a delle toccanti testimonianze offerte da chi era vicino a Sordi.

Chi conosceva veramente Alberto sa che frequentava gli orfanotrofi e che aveva adottato a distanza decine di bambini, filantropia sempre fatta in silenzio, come era il suo stile… A quei familiari che gli erano più vicini, così come alla sua segretaria storica Annunziata Sgreccia, alla contessa Patrizia de Blanck con la quale ebbe una love story nei primi anni ‘70, Alberto ha sempre detto di voler destinare la sua villa faraonica a orfanotrofio perché in quella casa — disse — non c’è mai stato il sorriso di un bambino.

Inoltre, non mancano gli aneddoti dei suoi colleghi, tra cui Piera Arico, Rino Barillari, Pippo Baudo, Elena de Curtis e Sandra Milo, che hanno conosciuto Alberto Sordi dal punto di vista professionale.

La foto dell'attore

L’autore

Igor Righetti, cugino di Sordi e autore del libro, è conosciuto per aver condotto dal 2003 al 2014 la trasmissione radiofonica Il ComuniCattivo, su Rai Radio 1. Inoltre, è un giornalista, opinionista (è apparso in diversi programmi Rai, Mediaset, La7 e Sky) e docente universitario.

Alberto Sordi Segreto: uscita

Alberto Sordi Segreto

L’attuale emergenza sanitaria legata al Coronavirus non ha permesso all’editore di portare Alberto Sordi Segreto immediatamente in libreria. Gli interessati, che vorrebbero scoprire (o riscoprire) uno dei rappresentanti della romanità cinematografica, potranno comunque ordinare il libro direttamente online a partire dal prossimo 30 marzo. Proprio durante gli ultimi mesi, una porzione della vita dell’attore italiano è stata narrata nel film diretto da Luca Manfredi. A prestare il volto al protagonista, nel film trasmesso pochi giorni fa su Rai 1 e che si focalizza sugli inizi della carriera di Sordi, è stato Edoardo Pesce.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.