Half-Life Alyx giocato senza visore? Un utente dimostra che è possibile

Il nuovo capitolo della serie targata Valve è giocabile esclusivamente in VR? C'è chi ha voluto confutare la tesi del team di sviluppo

Con Half-Life Alyx, Valve ha chiaramente provato a spingersi parecchio nel futuro per quanto riguarda lo sviluppo dei giochi. Un titolo particolarmente ambizioso quello dello studio, che fonda la sua intera essenza sul mondo della realtà virtuale. La premessa di fondo è in sostanza che, senza un visore VR, non sia possibile godere delle bellezze ludiche del titolo.

La gran mole di contenuti, unita a un’interazione serrata con lo scenario, renderebbe infatti essenziale la presenza di un caschetto per la realtà virtuale. E le recensioni dei maggiori portali internazionali, rilasciate negli ultimi giorni, premierebbero la scelta di Valve. Stando infatti al noto aggregatore Meacritic, il punteggio medio raggiunto da Half-Life Alyx (nel momento in cui scrivo, ndr) è pari a 92. Un risultato sontuoso, considerato che fa riferimento a ben trentatre diverse recensioni.

Non è però per forza di cose vero che non si possa godere di Half-Life Alyx se non si è in possesso di un visore VR. E la prova è stata condivisa in rete proprio nelle ultime ore.

Half-Life Alyx, chi ha detto che serve per forza il visore?

Nel filmato condiviso di recente da Tyler McVicker, fondatore di Valve News Network, si vede infatti come lo stesso si adoperi a giocare al nuovo capitolo della serie sfruttando la propria postazione PC. Se tutto ciò non bastasse, impartendo i giusti comandi all’applicazione del gioco, ha cominciato a spara adoperando esclusivamente il mouse.

Un chiaro sintomo dunque che Half-Life Alyx è destinato, nel giro di breve tempo, a prestarsi all’opera di modifica da parte dei fan. Le mod non tarderanno ad arrivare, permettendo dunque a molti utenti di prender parte a un’avventura altrimenti difficilmente godibile, per chi non ha un visore VR.

Certo è che, probabilmente, gran parte dell’appeal della produzione andrà perdendosi in questo modo. È altrettanto vero però che è un compromesso più che accettabile per chi magari non può permettersi di acquistare un caschetto per la realtà virtuale.

In chiusura, vi riportiamo un particolare articolo di ieri dedicato proprio al nuovo capitolo della serie. Sapete che c’è un professore di matematica che ha usato il gioco per dar vita a una lezione? Qui trovate i dettagli.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.