A #iorestoacasa Monina si vede il mare con Enrico Nigiotti e Silvia Salemi (video)

La prima tornata di #iorestoacasa Monina si conclude con Enrico Nigiotti e Silvia Salemi

34
CONDIVISIONI

Si chiude la prima settimana di #iorestoacasa Monina, con Enrico Nigiotti che ci racconta dei suoi giorni di quarantena, trascorsi a comporre nuova musica. Il brusco stop ai lavori per i concerti ha comportato un cambio della tabella di marcia che lo ha fatto tornare alla scrittura, come ai bei tempi che furono.

Reduce dall’esperienza al Festival di Sanremo, Enrico Nigiotti avrebbe dovuto tenere una serie di concerti a cominciare dal mese di maggio, ma ancora non si conoscono le sorti dei live prima del 3 aprile, data nella quale saranno rese note le nuove restrizioni del Governo in merito alla musica dal vivo.

L’isolamento domestico di Enrico Nigiotti con la chitarra

“Sto riuscendo ad avere il tempo che non avevo, perché stavo lavorando sui concerti. Sono tornato a scrivere, come nel periodo in cui stavo componendo per avere un contratto discografico. Sto tutto il giorno sugli strumenti, diversamente non saprei cosa fare. Probabilmente farò qualche diretta, quindi sono poco presente”.

Enrico Nigiotti è il mago della carbonara

“Nonostante in molti siano alle prese con una serie di esperimenti in cucina, Enrico Nigiotti continua a cucinare esclusivamente per sostentamento anche se ammette di essere particolarmente bravo a preparare la carbonara. Una cheesecake improvvisata è l’unico dolce che si è concesso in cucina, per il compleanno della sua fidanzata”.

In periodo di magra, Nigio ci rivela anche il segreto per uno Spritz dagli ingredienti insoliti:

“Avrei voluto farmi uno Spritz, che solitamente faccio con il Campari. Non avevo il Campari, ma neanche il prosecco. Avevo l’Aperol e l’ho messo dentro l’Ichnusa. Le bollicine c’erano, era rosso. Andava bene”.

La fan base di Enrico Nigiotti chiede Nonno Hollywood

Appena qualche minuto di collegamento e già la fan base si è scatenata e richiedere canzoni dal vivo. Immancabile Nonno Hollywood, che ha portato al Festival di Sanremo 2019, prima del ritorno all’Ariston con Baciami Adesso, che ha incluso nel suo ultimo album Nigio. Tra i brani eseguiti in diretta, c’è anche il brano sanremese, richiesto a gran voce dal pubblico in collegamento.

Il Coronavirus ha spazzato via il caso Morgan e Bugo

Il caso di Morgan e Bugo sembra ormai un lontano ricordo. La squalifica dei due concorrenti e ormai ex amici ha tenuto banco per settimane, come se null’altro fosse accaduto in una settimana di competizione. La diretta dal divano di casa Monina ospita quindi gli ultimi stralci della polemica che ora si è placata per lasciare spazio a qualcosa di estremamente più importante – l’emergenza sanitaria attualmente in corso – così da racchiudere l’ultimo Sanremo in una bolla eterea che non appartiene a questa realtà.

Silvia Salemi racconta la sua quarantena da Roma

“Questa è una guerra, non una guerra con le armi ma con un virus che ci costringe a casa. Ci ha portato a rivedere il nostro stile di vita, ci sta insegnando che possiamo rivedere alcune cose. C’è chi soffre la clausura, che soffre la mancanza di rapporti umani. C’è chi ha più forza, ma dopo un mese l’economia inizierà a soffrire. Speriamo che il Governo possa rivedere alcune decisioni”.

Un isolamento domestico, quello di Silvia Salemi, che sta procedendo tra pulizie e musica, quella di Franco Battiato, con La Cura. L’artista siciliana si lancia anche in un commento del testo del brano del cantautore di Milo, senza dimenticare il brano con il quale ha raggiunto il successo e il palco di Sanremo: A Casa Di Luca.

Per conoscere tutti gli artisti di #iorestoacasa Monina e vedere tutte le puntate clicca qui.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.