Su Instagram le lezioni di chitarra di Brian May per i fan chiusi in casa: “Realizziamo insieme un miracolo”

Il chitarrista dei Queen invita tutti alla calma e saluta i Paesi maggiormente colpiti dal Covid-19

3
CONDIVISIONI

Cosa fa un artista nel tempo libero? C’è chi organizza esibizioni in diretta sui social, chi ne approfitta per dedicarsi interamente alla scrittura di un nuovo disco e chi, invece, si rende utile: le lezioni di chitarra di Brian May sono diventate il nuovo appuntamento dei fan dei Queen su Instagram.

Il leggendario chitarrista, infatti, ha inaugurato una serie di clip che sta raccogliendo sotto il nome di MicroConcerto in cui illustra a chi guarda una serie di “tips” da applicare sulla chitarra. La sua iniziativa è partita il 19 marzo con un primo annuncio corredato ad un primo video:

“A voi tutti, ragazzi, che siete là fuori e vi sentite disorientati proprio come me: isoliamoci insieme e continuiamo a fare rock insieme!

Dopo la première in cui chiedeva ai fan se avessero particolari richieste, le lezioni di chitarra di Brian May sono diventate un appuntamento serale costante. Non mancano i momenti di riflessione sullo stato di cose in cui versa quasi tutto il mondo in questo contesto storico.

“Non sono un immunologo, ma chiunque abbia anche una piccola conoscenza della logica e delle statistiche si è sentito fortemente in ansia nelle ultime 3 settimane. Questi sono i miei pensieri, e spero che siano utili. Il mio cuore va a tutti coloro che già soffrono direttamente degli effetti del Coronavirus. I nostri amici spagnoli sono ora nel pieno della battaglia, come lo saremo presto in Gran Bretagna, salvo un miracolo. Dio vi benedica tutti, siate forti e attenti. Ora mi rivolgo a tutti: il miracolo che cerchiamo arriverà, ma dobbiamo aiutarlo a realizzarsi“.

Ancora:

“Ricordate che non possiamo aspettarci che le cose cambino immediatamente. Sperare questo significa cercare di far cambiare rotta a un transatlantico girando semplicemente il timone. Ma possiamo farcela. State al sicuro, siate grati di poter stare al sicuro nelle vostre case. Insieme proviamo ancora a goderci ogni giorno che ci viene dato. Manteniamo la calma e creiamo qualcosa“.

Nelle sue lezioni, il chitarrista dei Queen ha svelato alcuni trucchi per eseguire gli assoli di Bohemian Rhapsody e Keep Yourself Alive. Egli stesso si sorprende di questa sua iniziativa: “Non credo che lo rifarò in questo modo”.

Il lockdown nel Regno Unito è stato disposto dal premier Boris Johnson il 23 marzo dopo gli indugi dovuti al principio dell’immunità di gregge come “piano A” che aveva portato Johnson a teorizzare un contagio del 60% della popolazione per poter “stabilizzare” la pandemia. Uno studio dell’Imperial College, invece, dimostrava che tale ipotesi poteva essere pericolosa, riuscendo dunque a convincere il Primo Ministro inglese a cambiare idea e ordinare, quindi, il lockdown.

In questo contesto storico dal mondo della musica arrivano tante iniziative utili: oltre al progetto #iosuonodacasa e all’iniziativa di Alex Britti (anche lui con lezioni di chitarra in diretta), l’azienda produttrice di chitarre e bassi Fender ha regalato tre mesi di lezioni gratuite a tutti gli utenti dei Paesi in lockdown.

Le lezioni di chitarra di Brian May si uniscono al grande abbraccio del mondo della musica per placare gli animi e gestire la paura.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.