Ermal Meta cuoco in quarantena con i complimenti di Elisa

Ermal Meta si dà alla cucina così da vincere la noia in quarantena per Coronavirus

Ermal Meta cuoco in quarantena. C’è chi legge, suona e canta. C’è chi cucina. Il cantautore di Fier ha così deciso di nutrire il corpo – e non solo l’anima – con i panzerotti ripieni che ha cotto in forno dopo i complimenti di Elisa che premia il suo operato con un “bravissimo“.

I due artisti di Piccola Anima uniti in cucina

Il duetto in Piccola Anima di ripete anche a distanza, con Elisa che interviene da remoto per complimentarsi con lui per l’ottimo esperimento dei panzerotti. Sono tanti gli artisti che in questi giorni si stanno dilettando in cucina per vincere la monotonia delle giornate in casa, indispensabili per contenere il contagio da Coronavirus.

La posizione durissima di Ermal Meta contro i trasgressori

In questi giorni di forti restrizioni per la popolazione, obbligata a stare a casa per contenere l’epidemia, Ermal Meta si è più volte espresso in maniera molto dura nei confronti di coloro che non hanno rispettato le regole imposte.

“Pare ci siano più denunciati per violazione delle norme sul coronavirus che positivi al coronavirus. Quindi siamo più stupidi che infetti. Bene, avanti così che riusciamo a sfasciare tutto. #restiamoacasa che cazzo!”

La musica deve continuare anche in quarantena

Ermal Meta si è inoltre esposto sul problema di fermare la musica, avanzato da Michele Monina, che aveva richiesto uno stop ai concerti in streaming. La sua posizione è poi stata chiarita ed era molto diversa da come è stata interpretata. Fermare la musica significa salvaguardarla e proteggere anche le maestranze: il pubblico deve continuare ad acquistare i biglietti dei concerti e tornare a parteciparvi, quando l’emergenza sarà finita.

“Non sono per niente d’accordo Mike. Quando l’ultima voce smette di cantare allora si che si smette di sperare. Cantano i soldati in guerra, si canta il dolore ai funerali. La musica esorcizza la paura, sempre, da sempre. La musica fa smettere di tremare. Chi ha fiato, canti”.

I concerti di Ermal Meta si terranno nel 2021

Il tour di Ermal Meta era già stato annunciato per il 2021, quindi per il momento i suoi concerti non sono interessati dallo slittamento causato dall’emergenza Coronavirus attualmente in corso. I biglietti sono ancora in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati. Il calendario dei live è già noto e seguirà queste date:

3 marzo 2021 Jesolo (Ve), PalaInvent
5 marzo 2021 Assago (Mi), Mediolanum Forum
8 marzo 2021 Bari, Palaflorio
13 marzo 2021 Torino, Pala Alpitour
16 marzo 2021 Firenze, Nelson Mandela Forum
20 marzo 2021 Roma, Palazzo dello Sport
22 marzo 2021 Casalecchio di Reno (Bo), Unipol Arena

I nuovi progetti musicali di Ermal Meta

I concerti saranno di supporto a un nuovo progetto musicale del quale si attendono i particolari. Sarà certamente il seguito naturale di Non Abbiamo Armi, con il quale era tornato sul palco del Festival di Sanremo con Fabrizio Moro, vincendo la competizione con Non Mi Avete Fatto Niente. I due artisti hanno anche partecipato a Eurovision Song Contest nel 2018, che hanno concluso con un ottimo posizionamento grazie all’intervento del televoto che li ha premiati, facendo loro risalire la classifica fino al 4° posto.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.