È morto Detto Mariano, collaboratore di Battisti e Celentano e compositore nel film Amore Tossico: aveva contratto il Coronavirus

Mariano si trovava da due settimane in terapia intensiva, aveva 82 anni

815
CONDIVISIONI

Durante la notte è morto Detto Mariano, compositore eccellente per alcune delle canzoni più importanti della scena italiana. Il triste annuncio è stato dato dal batterista Gianni Dall’Aglio sui social, suo amico e collaboratore, che in un messaggio postato nelle ultime ore ha scritto:

“La notte scorsa Detto Mariano ci ha lasciato.
Resterà nella storia della musica italiana e nel cuore di tutti i suoi amici”.

Detto Mariano aveva 82 anni e le sue condizioni di salute erano peggiorate per via delle complicazioni per una polmonite da Coronavirus.

Negli anni Detto Mariano aveva collaborato con Adriano Celentano, Mina e Lucio Battisti e aveva anche firmato la colonna sonora del capolavoro Amore Tossico di Claudio Caligari. Scrisse anche altre colonne sonore: Yuppi Du (Adriano Celentano, 1975), Eccezzziunale Veramente (Carlo Vanzina, 1982), Il Ragazzo Di Campagna (Castellano e Pipolo, 1984) e tanti altri.

Pianista e arrangiatore, nonché compositore ispirato, iniziò la sua carriera nel Clan di Adriano Celentano negli anni ’60 per il quale firmò tantissimi arrangiamenti di cui ricordiamo L’Immensità, Ciao Amore e soprattutto Il Ragazzo Della Via Gluck, ma uno dei suoi primi successi fu Sei Rimasta Sola che il Molleggiato inserì nel disco Pregherò nel 1962.

Oltre alla militanza nel Clan di Adriano Celentano, che comunque abbandonò in seguito per via delle divergenze tra il Molleggiato e Don Backy, Detto Mariano – che in realtà si chiamava Mariano Detto – trovò forza soprattutto nella collaborazione con Lucio Battisti.

A Mariano, infatti, dobbiamo gli arrangiamenti di Acqua Azzurra Acqua Chiara, Mi Ritorni In Mente, Dieci Ragazze, Fiori Rosa, Fiori Di Pesco e tutti i brani contenuti nel disco Emozioni (1970). In quell’album Detto Mariano collaborò, inoltre, con l’arrangiatore Gian Piero Riverberi.

Offerta
Amore Tossico
  • Polish Release, cover may contain Polish text/markings. The disk has...
  • Audience Rating: G (audience generale)

Nel 1971 riprese la collaborazione con il Clan Celentano e scrisse l’arrangiamento per il brano che viene ancora oggi riconosciuto come la prima canzone rap italiana: Prisencòlinensinàinciùsol, grazie all’arrangiamento dinamico e al beat d’avanguardia e grazie al genio dissacrante del Molleggiato, conquistò anche le classifiche degli Stati Uniti.

Firmò anche gli arrangiamenti di Insieme e Viva Lei di Mina, nonché Zingara di Bobby Solo e Iva Zanicchi. A lui, ancora, dobbiamo l’arrangiamento di Nel Sole di Al Bano e quasi tutte le colonne sonore dei film con il compianto Tomas Milian.

Per la sua carriera e il suo importante contributo alla cultura, nel 2006 la Mostra del Cinema di Venezia gli ha conferito il Leone D’Oro e già nel 1986 aveva ricevuto una nomination per il film Il Burbero (Castellano e Pipolo, 1986) con Adriano Celentano.

La colonna sonora di Amore Tossico di Claudio Caligari (1983) è stata pubblicata soltanto nel 2014 ed è stata anche riarrangiata interamente dal gruppo prog La Batteria.

Secondo le prime indiscrezioni Detto Mariano era stato ricoverato due settimane fa con i sintomi del Coronavirus e per questo si trovava in terapia intensiva a seguito delle complicazioni della polmonite.

Morto Detto Mariano, muore con lui un rilevante contributo alla discografia e alla cinematografia italiane, per le quali ha scritto capolavori che ancora oggi fanno parte della cultura personale di ognuno: dal realismo al poliziottesco, dal cantautorato italiano alla musica leggera.

La notte scorsa Detto Mariano ci ha lasciato…Resterà nella storia della musica italiana e nel cuore di tutti i suoi amici❤️

Pubblicato da Gianni Dall'Aglio su Mercoledì 25 marzo 2020

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.