Posticipato il tour di Eric Clapton, a Milano e Bologna nel 2021

I due concerti italiani, in programma a giugno, slittano al 2021

3
CONDIVISIONI

Il tour di Eric Clapton è rinviato al 2021. La comunicazione giunge oggi. In seguito alla pandemia da Coronavirus e in ottemperanza delle misure di sicurezza imposte in tutta Europa, il tour di Eric Clapton è posticipato al prossimo anno.

L’artista terrà i suoi due concerti in Italia nel mese di maggio 2021, con quasi un anno di ritardo rispetto alle date inizialmente annunciate. Eric Clapton infatti si sarebbe dovuto esibire il 6 giugno a Milano e l’8 giugno a Bologna ma i due concerti sono stati riprogrammati: si terranno rispettivamente il 26 maggio 2021 (Milano) e il 28 maggio 2021 (Bologna).

Eric Clapton porterà la sua musica al Mediolanum Forum di Assago (Milano) e all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna).

I biglietti già acquistati per i due show restano validi per le relative nuove date. I fan in possesso dei ticket per l’accesso al concerto di Milano potranno utilizzare gli stessi ticket per accedere alla nuova data di Milano; la stessa cosa succederà per i fan in possesso dei biglietti per la tappa di Bologna.

A comunicare ai fan lo slittamento dei concerti del tour europeo è stata l’agenzia di Booking che si occupa di Eric Clapton: ha spiegato di doversi attenere alle regole sanitarie internazionali e ai decreti emanati dalle istituzioni locali che rendono inevitabile il posticipo di tutti i concerti per tutelare la salute dei musicisti e dell’entourage ma soprattutto dei fan che da tutto il continente si sarebbero spostati per i concerti di Eric Clapton.

“A seguito del suggerimento delle agenzie sanitarie internazionali e delle istruzioni dei governi locali purtroppo non abbiamo alternativa ad annunciare che il tour europeo di Eric Clapton, programmato per Maggio/Giugno 2020, dovrà essere riprogrammato per la primavera del 2021. La salute e la sicurezza della nostra band, della crew e dei fans è la nostra prima priorità. Non vediamo l’ora di vedervi nella primavera del 2021”.  

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.