Alla scoperta di Resident Evil 3, i segreti di Nemesis nelle parole del producer

Difficile, ma di certo non impossibile, da affrontare il nuovo (vecchio) avversario della serie horror di Capcom: vietato scoraggiarsi

La temperatura sale per Resident Evil 3, il terzo capitolo della serie rivisto e corretto dai ragazzi di Capcom. Una replica, in sostanza, dell’operazione allestita per il secondo episodio, rilasciato sul mercato soltanto l’anno scorso. E un’operazione molto gradita da parte dei fan ma non solo. È in questo modo che le nuove leve videoludiche hanno potuto confrontarsi con quelle che sono le origini della serie. Affrontando quindi nemici che, magari, avevano avuto modo di incrociare soltanto in filmati online.

E tra questi nemici, pronto a tornare sugli schermi in salsa new gen, troviamo Nemesis. Un vero e proprio incubo che tormenterà gli utenti che si caleranno in Resident Evil 3, complice una difficoltà di fondo nell’affrontarlo.

Offerta
Resident Evil 3 - Playstation 4
  • Combattimenti intensi e risoluzione di puzzle si combinano...
  • Terrificanti ambientazioni del gioco originale e tanti nuovi...

Resident Evil 3, Capcom rassicura i fan

E in una recente intervista il producer Peter Fabiano si è soffermato in particolar modo proprio su Nemesis, approfondendo il discorso su quelle che erano le intenzioni del team di sviluppo nel momento in cui erano in fase di elaborazione del personaggio.

La rapidità di movimento e le dimensioni del villain di turno della produzione potrebbero tendere a instillare nei giocatori un senso d’ansia. Ansia che però non dev’essere vista come un ostacolo, bensì uno sprone a dare i meglio di sé per abbattere l’avversario. Non a caso proprio Fabiano ha affermato che alcuni personaggi, come la stessa Jill Valentine, hanno le carte in regola per vincere uno scontro.

Il segreto di Resident Evil 3 è nella giusta amalgama tra momenti dall’alto pathos e momenti di relativa calma. Tutto è bilanciato per tenere i giocatori costantemente sulla corda, senza però procurare uno stress (videoludico) eccessivo. Oltre a Nemesis, diversi sono i nemici che si andranno ad affrontare nel corso dell’avventura. Il trucco sarà, come sempre, nel leggere gli schemi d’attacco per poter rispondere adeguatamente alle offensive lanciate.

In chiusura, vi riportiamo l’analisi tecnica effettuata sulla demo del gioco negli ultimi giorni.

Ricordiamo che Resident Evil 3 è atteso sul mercato a partire dal prossimo 3 aprile nelle edizioni per PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.