PS5: specifiche tecniche, uscita e retrocompatibilità della console next-gen Sony

Sony ha finalmente alzato il sipario sulle caratteristiche hardware di PS5: la console di prossima generazione vanterà una GPU da 10,28 teraFLOPS e avrà un SSD da 825GB

3
CONDIVISIONI

Come promesso da Sony, PS5 è stata la protagonista assoluta di mercoledì 18 marzo su siti e forum a tema videoludico. Annunciata solo ieri dal colosso giapponese, la conferenza di presentazione della console next-gen è andata infatti in onda questo pomeriggio, puntuale alle 17:00 italiane. Dopo che la rivale Microsoft ha iniziato a snocciolare da tempo molti dei dettagli della sua Xbox Series X – potete recuperarli a questo indirizzo -, ora è dunque il fronte orientale ad alzare parte del sipario su quello che si nasconde sotto la scocca del device che, inevitabilmente, dovrà raccogliere la grande eredità di PlayStation 4, attualmente regina del mercato.

Non deve allora stupire che la presentazione di PS5 sia stata decisamente tecnica, e rivolta quasi esclusivamente a sviluppatori e addetti ai lavori. Non a caso, Sony ha pensato a questa soluzione per sostituire la conferenza fissata per la GDC 2020, poi cancellata a causa dell’emergenza da Coronavirus. Mark Cerny, responsabile dello sviluppo hardware della nuova macchina, ha di conseguenza aperto lo show mettendo nero su bianco tutte le specifiche tecniche dell’attesissima PlayStation 5.

PS5, le specifiche tecniche

Senza ulteriori indugi, andiamo allora ad analizzare le specifiche tecniche ufficiali di PS5. A colpire, tra i numeri – che elencheremo poco più sotto – è l’SSD da poco più di 820GB, e soprattutto la differenza di potenza della GPU tra la nuova PlayStation e Xbox Series X. La “grande S” ha scelto di optare per una GPU di 10.28 Tflops contro 12 Tflops della concorrenza, e su un numero inferiore di CU – 36 contro 52 . Le frequenze di lavoro della GPU invece, risultano più alte: con meno core, la console può contenere il calore e concentrare tutta la potenza solo quando richiesta, con gli sviluppatori ad avere un controllo completo sui livelli di stress su CPU e GPU. La CPU è poi basata su architettura Zen2 e ha 8 core e 16 thread, mentre la frequenza di clock massima è di 3.5 GHz – con frequenza comunque variabile – e in tutto sono disponibili 16 GB di RAM GDDR6, con un bus a 256 bit. Ecco i dati:

  • CPU: 8x Zen 2 Cores at 3.5GHz (variable frequency)
  • GPU: 10.28 TFLOPs, 36 CUs at 2.23GHz (variable frequency)
  • GPU Architecture: Custom RDNA 2
  • Memory/Interface: 16GB GDDR6/256-bit
  • Memory Bandwidth: 448GB/s
  • Internal Storage: Custom 825GB SSD
  • IO Throughput: 5.5GB/s (Raw), Typical 8-9GB/s (Compressed)
  • Expandable Storage: NVMe SSD Slot
  • External Storage: USB HDD Support
  • Optical Drive: 4K UHD Blu-ray Drive
View this post on Instagram

Welcome to 2020. #PS5

A post shared by PlayStation (@playstation) on

Non è tutto. Dalle pagine di Digital Foundry sappiamo infatti che, nel progettare l’hardware next-gen, gli ingegneri Sony hanno deciso di compiere un deciso passo in avanti anche dal punto di vista della resa audio delle produzioni videoludiche. Elemento chiave sarà il cosiddetto Tempest Engine, architettura che punta soprattutto a far percepire la presenza di un dato elemento all’interno del mondo di gioco – si potranno simulare le singole gocce di pioggia che si infrangono sulle superfici -, e a rendere evidente la posizione di un dato oggetto/soggetto nello spazio. Al lancio di PS5 saranno disponibili cinque pre-set modellati da Sony tramite test audio condotti con un campione di prova composto da un centinaio di persone.

Quando esce PS5?

Per quanto riguarda l’uscita, precedentemente fissata per un generico Natale 2020, nulla è per ora variato. Nonostante molti temano in un rallentamento della produzione a causa del COVID-19, PS5 debutterà proprio nel corso delle prossime festività invernali, assieme a Xbox Series X. Per quanto riguarda il prezzo, Sony non ha ancora svelato nulla, ma considerate le caratteristiche hardware sono in molti a credere che si sia optato per contenerlo. Ci muoviamo dunque ancora nell’ambito di rumor e supposizioni, con una cifra che ad essere ottimisti potrebbe aggirarsi attorno ai 500 dollari/euro.

Sony PS4 PRO PlayStation Gamma Chassis + PS Live Card 20€, 4K HDR, 1...
  • PS4 PRO Gamma Chassis: in grado di offrire un’esperienza di gioco...
  • PS Live Card 20€; tessera prepagata per aggiungere 20 euro di...

Certa invece la retrocompatibilità almeno con i giochi di PS4. Stando alle parole di Cerny, già al lancio dovrebbero essere supportati la maggior parte dei titoli che fanno parte della libreria dell’attuale generazione – i giochi di PlayStation 4 e PS4 Pro gireranno con frequenze maggiorate. Cosa ne dite, gli aspetti tecnici di PS5 sono riusciti a convincervi? A fare la differenza, come sempre in questi casi, saranno i giochi, di cui si sa ancora pochissimo.

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.