In Call of Duty Warzone arriva la modalità in singolo, come cambia il Battle Royale?

Dopo un esordio di assoluto impatto, il titolo di Activision si appresta a soddisfare le voglie ludiche anche dei lupi solitari in multiplayer

1
CONDIVISIONI

I primi passi nel mondo videoludico di Call of Duty Warzone sono stati senza dubbio entusiasmanti. Milioni e milioni gli utenti che nelle prime ventiquattr’ore hanno fatto il loro accesso nel mondo di gioco. Con le stime che sono state poi destinate inesorabilmente a crescere, con il muro dei quindici milioni di giocatori che è stato sfondato in poco tempo. Ma riuscirà il Battle Royale di Activision a mantenere un trend tanto positivo anche sulla lunga distanza?

Lo sguardo è chiaramente puntato verso Fortnite, l’avversario da battere. Un prodotto ormai consolidatosi nei cuori e sulle console degli appassionati. Lanciare un’offensiva in questo senso non sarà per nulla facile. Ma stiamo pur sempre parlando di una serie che da anni combatte strenuamente contro un “nemico” altrettanto tosto, Battlefield.

La voglia di osare non manca di certo agli sviluppatori, che proprio nelle ultime ore hanno rilasciato un succulento aggiornamento pronto a sconvolgere i piani dei giocatori.

Call of Duty Warzone, da soli o in compagnia

Dopo aver approcciato all’esperienza ludica di Call of Duty Warzone nei match di squadra con tre giocatori, si cambia registro. Niente paura: le partite in team restano e faranno la loro parte. C’è però la volontà, da parte degli addetti ai lavori, di accontentare anche quella fetta di giocatori che ama lanciarsi sul campo di battaglia senza dover fare affidamento su qualcuno che gli guardi le spalle.

E, a tal proposito, arriva nel Battle Royale la modalità per giocatore singolo. Un tutti contro tutti che ovviamente si appresta a portare sugli schermi un marasma non da poco, vista la vivacità della community. Ma come cambia effettivamente il modo di giocare con questo cambio di “prospettiva”?

Ovviamente molta più attenzione andrà riposta nelle fasi di spostamento in spazi aperti. I nemici, paracadutatisi dall’aereo a inizio match, potranno nascondersi in ogni dove. E particolarmente avvantaggiati, in questo frangente, saranno i cecchini, che potranno seminare il panico dalla distanza. Meglio dunque fiondarsi da subito all’interno delle strutture, che offrono riparo, e armarsi di tutto punto.

Il consiglio è di evitare i punti maggiormente affollati a inizio partita in Call of Duty Warzone. Optare per i bordi della mappa, magari anche lontani dalla safe zone, potrebbe risultare cruciale per vincere la partita. Saccheggio con comodo e partenza verso le zone sicure nel momento in cui comincerà a stringersi l’anello di gas. Una strategia che, per quanto non permetterà magari di incrementare il counter delle uccisioni, consentirà invece di avanzare nel ranking. Praticamente, lasciate gli altri a suonarsele di santa ragione.

Siate sicuri però di arrivare alla fase finale degnamente equipaggiati. Piastre corazzate e munizioni al massimo, unitamente (ove possibile) ad armi rare, dotate di mirino. Il resto poi lo farà la vostra mano salda e il sangue freddo nei momenti cruciali.

Offerta
Call of Duty: Modern Warfare - Amazon Edition - PlayStation 4
  • Call of Duty: Modern Warfare offre ai fan una storia avvincente,...
  • Nella drammatica e viscerale campagna per giocatore singolo, la posta...

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.