UEFA contro il Coronavirus. Euro 2021, finale Champions 27 giugno. Scudetto regolare ma senza escludere play-off

L’UEFA sfida la pandemia e prova a ricostruire il calendario agonistico 2020. Europeo spostato di un anno.

129
CONDIVISIONI
UEFA rivede calendario

Europeo rinviato al 2021. Campionati e Coppe in primavera. Un calcio al Coronavirus. Juve e Napoli in campo a maggio. 

Il primo sacrificio è quasi indolore.  L’Europeo è stato spostato di un anno. L’UEFA ha deciso che la gara inaugurale si giochi, sempre a Roma,l’ 11 giugno 2021. La competizione come è noto doveva svolgersi in diverse nazioni europee. Pertanto il danno organizzativo, pur rilevante, può esser tutto sommato assorbito senza enormi difficoltà.

L’UEFA ha deciso di privilegiare le competizioni per club  ampliando la finestra temporale fino al 30 giugno quando scadono i contratti degli atleti. L’intento è quello di consentire il completamento regolare delle stagioni nazionali e dei trofei europei. L’UEFA immagina di ripartire il 30 aprile con l’Europa League ed il 5 maggio con la Champions ed ha individuato in sabato 27 giugno la data estrema per la disputa della finalissima di Champions.

I campionati nazionali dovrebbero svolgersi tra maggio e giugno completando tutti i turni anche con la previsione di infrasettimanali. Sospese le amichevoli delle Nazionali.

Ovviamente lo scenario previsto dalla UEFA  presuppone un pieno ritorno alla normalità con il Coronavirus finalmente debellato. Al momento non esistono piani alternativi.

La UEFA ha istituito una commissione tecnica ( per aggiornare i calendari in seguito allo sviluppo degli eventi) ed una economica per studiare le misure di sostegno al settore gravemente danneggiato, come tutta l’economia mondiale, dal Coronavirus.

Ma seppur non ci sia nulla di ufficiale sono allo studio anche ipotesi con minore arco temporale disponibile come ad esempio la disputa di play-off e play-out per concludere rapidamente i tornei nazionali ed una sorta di minitorneo ad otto, da concentrare in una settimana ad Istanbul, per assegnare la Champions League sul modello dei Campionati del Mondo.  Nessuno al momento pensa, e vuole pensare, all’esito catastrofico che impedisca il rientro in campo prima del mese di luglio. A questo punto si potrebbe anche ipotizzare che l’intera stagione venga annullata oppure sia rinviata a settembre per completarla entro dicembre.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.