Da J-Ax a Emis Killa e Anastasio, la Covid Freestyle Challenge batte la paura

L'emergenza Coronavirus vista dai rapper, da J-Ax a Emis Killa: ecco le ultime barre che parlano di pandemia

20
CONDIVISIONI

La Covid Freestyle Challenge per vincere la paura. L’iniziativa parte da Emis Killa, che ha voluto sfruttare il potere delle parole per squarciare il velo che ricopre la fobia, in questi giorni padrona delle nostre vite insieme al Coronavirus, che ha rivoluzionato le più banali abitudini di tutti i cittadini italiani.

Si parte proprio da Emis Killa, colui che ha dato avvio all’iniziativa e al quale si sono aggiunti i maggiori rapper italiani ma anche quelli meno noti al grande pubblico. Quelle di Killa sono parole che trafiggono come lame: d’altro canto, non potevamo aspettarci diversamente dal rapper brianzolo che ci ha sempre abituati a qualcosa di molto forte.

Il Covid Freestyle di Emis Killa

L’Italia, fra’, in quarantena, ma per fortuna anche tutta la scena (Ah)
Non vedo più gente scema (Ah)
Sai, fra’, che forse ne valsa la pena (Ah)
Fra’, mi si chiude la vena
Pensavo che fosse chiaro il problema (Ah)
Ma l’ignoranza non frena
L’unica chance è una civiltà aliena (Ah)
Il messaggio è chiaro e tondo (Uh)
Resta a casa, salva il mondo (Uh)
Questo scemo dice “no, no” (No, no)
Fino a che gli muore il nonno (Nonno)
Asma ed ansia la città è fantasma, mi sembra Consonno
Chiuso in casa da due settimane
Stomaco a puttane, mangio riso e tonno (Ahahahah)
Non ho più sonno l’angoscia mi preda è tutto surreale
Ciò mi fa scrivere bene ma mi fa vivere male (Male)
Meglio i cani, non ho più fiducia negli esseri umani
Se dici il mio nome, sciacquati la bocca
Ma prima di farlo lavati le mani (Zozzo)
Quest’anno ne ho viste tra virus, incendi e nazioni agguerrite
Nessuno capisce che è un segno, a ‘sto punto frate spero nel meteorite
C’è gente che in guerra si spara, tutt’ora lo fanno alla striscia di Gaza
A voi italiani non chiedono un cazzo
Soltanto di guardare “Striscia” da casa (Scemi)

L’invito di Emis Killa non è rimasto inascoltato e, a oggi, sono tanti i rapper che hanno deciso di far sentire la loro voce in questo momento così difficile per l’Italia e dal quale siamo chiamati a risollevarci molto presto.

Si uniscono al coro di rime Salmo, Lazza, Fred De Palma, Izi, Beba, Junior Cally, Tedua, Madame, Nitro, Enzo Dong, Mike Highsnob, Cromo, Shade, Random, Anna, Anastasio ma anche J-Ax, che ha appena rilasciato il nuovo album di inediti ReAle, nel quale ha incluso anche diversi featuring.

Il Covid Freestyle Challenge diventa un passaparola sui social, attraverso la “nomination” tramite tag su Instagram. Emis Killa ha richiamato all’ordine Lazza, che ha risposto così.

Il Covid Freestyle Challenge di Lazza su Instagram

Emis Killa, mi hai sfidato, pezzo di merda, ahah
Eh vabbè, yah, ah

Oh mamma, fra’, qua la prendono per gioco come a Gardaland
Chiudono le disco, piango come gli Alcazar
Perché ho visto più fila all’Esselunga che al mio Alcatraz
Sarà contento un hypebeast
Che potrà usare quella merda di mascherina Supreme
Io non capisco, è tutto chiuso, dove andate?
Nuovo padrino, baciami le mani, le ho lavate
Zzala ha un flow da 10 e lode, fra’, non trovi?
Anzi un flow da 19, come il COVID
Questo mi dice: “Io non sono in para, credici”
Qua stanno andando in para tutti, pure i paramedici
Faccio il rap in cameretta come a tredici
Ma con i platini nei muri, frate, credimi
‘Sti scemi fanno un corso
Io prima di sto virus, con un album li avevo già chiusi in casa l’anno scorso
Ah

Risponde al coro anche Salmo, che in questi giorni si trova in Sardegna, con una serie di barre che lo fa aderire al Covid Freestyle Challenge lanciato nei giorni scorsi da Emis Killa.

Nelle ultime ore, si unisce al coro anche Anastasio, reduce dall’ultima partecipazione al Festival di Sanremo con Rosso Di Rabbia, al quale ha fatto seguire il rilascio dell’album Atto Zero.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.