Elisa, Tommaso Paradiso e Paolo Vallesi tra gli artisti di #iosuonodacasa del 16 marzo, concerti al via dalle 15 sui social

Sono annunciati i concerti sui social dell'iniziativa #iosuonodacasa, al via dalle 15 su Instagram

73
CONDIVISIONI

Sono ancora numerosi gli artisti di #iosuonodacasa del 16 marzo, con la prima diretta al via dalle 15. L’iniziativa, sostenuta anche da OM, raccoglie i fan sui social ma è anche un’occasione per fare del bene, in un momento in cui l’Italia si trova piegata dall’emergenza Coronavirus.

Il 16 marzo inizia con il live di Pianistaindie su Instagram, al via dalle ore 15, mentre alle 16 è il turno di Carmine Capasso, che invece si potrà raggiungere sulla sua pagine Facebook.

In collegamento anche Paolo Vallesi, ancora alle ore 16, sul suo profilo Instagram, con Marianne Mirage che invece attacca alle 17. In collegamento anche I’m Not A Blonde – alle 18 su Instagram – ed Enzo di Palma alle 18,30. Chiude Domenico Guzzardo alle 19, su Facebook.

I concerti sui social continueranno anche nei prossimi giorni, con un calendario che si aggiornerà ora dopo ora, a seconda delle adesioni degli artisti che sono chiamati a comunicare le loro intenzioni entro le 18 del giorno precedente al live.

Il calendario di #iosuonodacasa del 16 marzo

Pianistaindieore 15 https://www.instagram.com/pianistaindie/
Carmine Capassoore 16 https://www.facebook.com/officialcarminecapasso
Paolo Vallesiore 16 https://www.instagram.com/paolovallesiofficial/
Gisella Cozzoore 16,30 https://www.instagram.com/gisellacozzoofficial
Marianne Mirageore 17 https://www.instagram.com/mariannemirage
I’m Not a Blondeore 18 https://www.facebook.com/inritorino/
Enzo Di Palmaore 18,30 https://www.instagram.com/enzodipalma_official/
Domenico Guzzardoore 19 https://www.facebook.com/domenico.guzzardo
Elisa e Tommaso Paradisoore 21,30 https://www.instagram.com/elisatoffoli/

Come partecipare a #iosuonodacasa

Se sei un artista desidera partecipare all’iniziativa benefica #iosuonodacasa, puoi inviare la tua candidatura entro le 18 del giorno precedente a quello in cui vuoi tenere il tuo concerto, scrivendo alla mail iosuonodacasa@gmail.com.

Fare la propria parte, si può: come donare col numero solidale

#iosuonodacasa non è solo un’iniziativa musicale ma anche benefica. Lanciata dal direttore di Rockol, Franco Zanetti, #iosuonodacasa si pone anche un obiettivo benefico che ha lo scopo di sostenere le strutture sanitarie che in questo momento hanno bisogno di un aiuto concreto per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Gli artisti sono quindi invitati a esibirsi sui social tenendo il numero solidale ben visibile, il 45527, messo a disposizione per l’occasione dalla Nazionale Italiana Cantanti. Le donazioni via telefono possono anche essere accompagnate dall’hashtag #iodonodacasa.

Ogni SMS solidale ha il valore di 2 € e può essere inviato dai gestori WINDTRE, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Dai numeri di rete fissa, è invece possibile donare 5 o 10 € da Tim, Vodafone, WINDTRE, Fastweb e Tiscali, 5 euro con TWT, Convergenze, PosteMobile.

Il ricavato sarà devoluto interamente al sostegno dei posti letto in terapia intensiva dell’Ospedale Niguarda di Milano, messi a disposizione per l’emergenza COVID-19.

#iosuonodacasa e un calendario in continuo aggiornamento

Sono numerosissimi gli artisti che hanno aderito all’iniziativa lanciata da Rockol e rilanciata dall’hashtag di Vasco Brondi, #iosuonodacasa. La musica sta quindi sostenendo le tante persone costrette a casa ma anche la raccolta fondi che aiuterà l’Ospedale Niguarda di Milano. La sanità lombarda sta andando verso la saturazione dei posti in terapia intensiva per l’emergenza sanitaria che ha colpito duramente la Regione Lombardia.

La storia delle raccolte fondi insegna che anche le microdonazioni possono fare la differenza se percepite in grande volume, così come accade in altre occasioni solidali. Ogni sforzo non sarà quindi vano, anche se minimo, in un momento in cui ognuno è chiamato a fare la sua parte.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.