Coronavirus colpisce l’industria cinematografica: ecco i film rimandati

Sono sempre più numerosi i film rimandati a causa del Coronavirus: ecco la lista delle principali pellicole interessate

10
CONDIVISIONI

Il 2020 sarà un anno che difficilmente scorderemo. Una pandemia (Coronavirus) sta infatti interessando parecchi stati del mondo. In Italia, almeno fino al 3 aprile, tutte le sale cinematografiche resteranno chiuse e l’uscita di molti lungometraggi è quindi slittata. Durante gli ultimi giorni, il Coronavirus ha anche colpito duramente gli Stati Uniti d’America.

Questa emergenza sanitaria ha spinto i vari paesi ad adottare delle misure che consentiranno loro di contenere la diffusione del virus. L’economia sta ricevendo dei duri colpi e anche l’industria cinematografica è fortemente danneggiata da questa vera e propria emergenza. Ecco la lista dei principali film la cui uscita è stata rimandata.

Disney e il Coronavirus

Lo studio cinematografico statunitense avrebbe dovuto lanciare diversi film durante queste settimane. Il primo sarebbe stato Mulan, la cui data d’uscita prevista coincideva con il 27 marzo. In Italia era praticamente certo che il lungometraggio sarebbe stato rimandato, dato l’ordinanza che obbliga la chiusura dei cinema fino al 3 aprile, ma Disney ha deciso di rimandare l’uscita in tutto il mondo. La pellicola che segue le avventure della guerriera dovrebbe ora uscire durante il prossimo maggio.

Anche Antlers, il thriller horror prodotto da Guillermo del Toro, arriverà in ritardo. L’uscita era prevista per il 17 Aprile 2020, ma Disney ha deciso di cambiare i propri piani. Durante le prossime ore, lo studio dovrebbe diffondere una nuova data d’uscita.

Venezia 2017 Leone d'oro a The Shape of Water di Guillermo del Toro

Il tredicesimo film dell’universo degli X-Men, The New Mutants, ha avuto diversi slittamenti. La data “definitiva” sarebbe dovuta coincidere con il 3 aprile, ma anche questo progetto è ufficialmente stato rimandato a “data da destinarsi”.

Come misura precauzionale, Disney ha anche annunciato di aver deciso di chiudere i parchi Disney World Florida e Disneyland Paris fino alla fine di marzo.

Nessun annuncio, invece, in merito alle pellicole del Marvel Cinematic Universe. Le uscite di questi film non sono infatti state spostate. In particolare, ci aspettavamo che Black Widow, che dovrebbe arrivare a fine aprile, venisse posticipato. Non si esclude che lo studio decida di compiere questa scelta durante i prossimi giorni, magari valutando come la situazione si evolverà.

Black Widow

Universal Pictures

Altra vittima cinematografica della pandemia è Fast and Furious 9, previsto per maggio. Lo studio ha deciso di spostare la pellicola di, addirittura, un anno. Il nuovo lungometraggio d’azione arriverà nelle sale cinematografiche ad aprile 2021. Così facendo, anche il decimo capitolo uscirà in ritardo. Ad annunciarlo è stato Vin Diesel, uno degli interpreti, attraverso un messaggio pubblicato nei social:

Sentiamo tutto l’affetto e l’impazienza che avete per il prossimo capitolo della nostra saga. Ecco perché è veramente difficile comunicarvi che abbiamo rinviato l’uscita del film.

Gli appassionati dovranno attendere un po’ di tempo in più anche per rivedere le avventure dell’agente segreto più famoso del grande schermo. No Time to Die, il 25esimo film della saga, non uscirà in Italia il 9 aprile, bensì dopo il 12 novembre. Ambientato 5 anni dopo i fatti di Spectre, questo film è molto atteso un po’ da tutti gli appassionati.

Skyfall, 007 sfonda il botteghino

Warner Bros.

Peter Rabbit 2 – Un Birbante In Fuga, un film perfetto per tutta la famiglia, non uscirà il 9 aprile: il film dovrebbe arrivare sul grande schermo solo ad agosto a causa del Coronavirus. La pellicola segue le bizzarre avventure del coniglio Peter.

The Batman dovrebbe uscire negli USA il 25 giugno 2021. La pellicola, ancora in produzione, potrebbe però subire un ritardo, date le misure precauzionali scelte in un po’ tutto il mondo per contenere il Coronavirus. L’attesa prima di poter vedere Robert Pattinson nei panni di Batman potrebbe essere più lunga del previsto.

Batman

Altri film rimandati a causa del Coronavirus

  • Missione: impossibile 7: l’uscita è prevista per il 23 luglio 2021. Le riprese a Venezia si sono però fermate quando anche in Italia è scattata l’emergenza legata al Covid-19. Probabilmente, la pellicola sarà rinviata.
  • A Quiet Place II: il secondo capitolo della saga horror diretta da John Krasinski, che doveva uscire in Italia il 16 aprile 2020, ha già conquistato la stampa americana. Il film però è stato rimandato a data da destinarsi. A comunicarlo è stato lo stesso regista, tramite un post su Twitter.
  • The Lovebirds: due amanti vengono coinvolti in un omicidio. Una storia molto interessante, che però arriverà in ritardo. Il festival in cui sarebbe dovuto essere presentato questo film, ovvero South by Southwest (14 marzo 2020), è stato annullato. Il lancio, fissato per il 3 aprile, è quindi stato rimandato.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.