Per l’aziendalista Ellen Pompeo l’addio ad Alex Karev in Grey’s Anatomy è stato il “migliore possibile”

Ellen Pompeo commenta il finale riservato ad Alex Karev in Grey's Anatomy 16x16 parlando della "miglior trama possibile" per dirgli addio

150
CONDIVISIONI

Mentre il pubblico è ancora diviso e cerca di elaborare un giudizio su ciò che è andato in onda su ABC il 5 marzo, Ellen Pompeo promuove a pieni voti il finale riservato ad Alex Karev in Grey’s Anatomy.

Nessun dubbio sul fatto che la sua partenza da Seattle per i motivi spiegati dall’episodio d’addio, il 16×16, sia “la miglior trama possibile” per l’ex dottor Lucifero della serie, ormai uno dei pochi rimasti del cast originale.

La Pompeo, da sedici anni nei panni di Meredith Grey, ha prima elogiato la fedeltà dei seguaci della serie, poi la maestria della produttrice e regista dell’episodio Debbie Allen e infine ha promosso a pieni voti l’uscita di scena di Alex Karev, discutibilissima e decisamente surreale.

ATTENZIONE SPOILER!

Per Ellen Pompeo doveva andare così: il fatto che Alex abbia scoperto di avere due figli messi al mondo da Izzie attraverso gli ovuli che aveva fecondato mentre lei era malata di cancro – per permetterle, eventualmente, un giorno di diventare madre con l’inseminazione – è per la Pompeo la soluzione ideale. Evidentemente deve essere una fan di Beautiful e simili. O semplicemente è fin troppo fedele all’azienda, a Shonda Rhimes e Krista Vernoff, alla rete e al marchio Grey’s Anatomy da non poter perdere occasione per dimostrare la sua lealtà al progetto, qualunque cosa vada in onda, perfino una soluzione narrativa che snatura il personaggio e affossa il livello di scrittura della serie.

La Pompeo, felice degli ascolti dell’episodio, ha ringraziato il pubblico perché dopo 16 anni permette loro di fare “la storia della tv” (Grey’s Anatomy è diventato lo scorso anno il medical drama più longevo di sempre). Poi ha tessuto le lodi di Debbie Allen, che ha diretto l’episodio, incomprensibilmente pure quelle degli sceneggiatori che l’hanno scritto, senza dimenticare di citare la creatrice dello show Shonda Rhimes. E alla fine ha detto la sua sulla conclusione della storyline di Alex Karev in Grey’s Anatomy 16×16.

Per me personalmente il ritorno alle origini di Karev… è stata la migliore trama possibile. Rende omaggio a quegli incredibili primi anni e all’incredibile cast… che ha creato una compagnia così forte che lo spettacolo è ancora in piedi. Quindi non siate tristi. Come dice la nostra impavida leader diciamo TIRATI SU e celebriamo gli attori, gli sceneggiatori e la fantastica troupe che danno vita a questo spettacolo ogni settimana.

Col suo messaggio, la Pompeo ha condiviso un video di flashback dedicati ad Alex e Meredith, alla loro amicizia nata dalla competizione tra specializzandi e sfociata in un rapporto per la vita. Almeno, fino ad ora.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.