Il carro di carnevale su Jovanotti conquista anche lui: “Non distruggetelo”

Jovanotti commenta il carro sui social e chiede di non demolirlo dopo il carnevale

2812
CONDIVISIONI

Il carro di carnevale su Jovanotti arriva anche allo stesso artista che, entusiasta, scrive messaggi privati alla pagina che ne ha condiviso la foto.

In tutta Italia sono in corso i festeggiamenti per carnevale – ad eccezione delle zone colpite dal Coronavirus – e tra i carri più innovativi ed originali proposti quest’anno è spuntato quello con l’immagine di Lorenzo Jovanotti.

L’artista ha appreso di un carro di carnevale a lui dedicato e si è mobilitato per congratularsi con coloro che hanno realizzato alla perfezione l’opera che lo ritrae intento a suonare la chitarra.

Lorenzo ha chiesto anche che non venga demolito in quanto potrebbe essere da lui utilizzato in futuro.

Amalfi News riporta che il carro è stato realizzato dal modellatore Salvatore Anastasio che ha ricevuto i complimenti del cantante attraverso un messaggio inviato sui social ai maestri carristi.

“Favoloso! Chi devo ringraziare per questo regalo?”, chiede Jovanotti su Instagram, e poi aggiunge: “Davvero grazie! Lavoro pazzesco! Non distruggetelo dopo il carnevale che magari lo usiamo da qualche parte in futuro”.

Il carro di carnevale su Jovanotti ha sfilato in occasione della festa di carnevale di Maiori. Il carro dei Nuovi Pazzi ha conquistato tutti per la sua estrema somiglianza al personaggio raffigurato e per la minuziosa cura dei dettagli. La foto del carro ha rapidamente fatto il giro dell’Italia, condivisa sui social dai fan dell’artista ma anche da tutti i presenti alla sfilata dei carri di carnevale a Maiori.

Non è stato molto difficile per il carro essere notato anche dallo stesso Jovanotti che, non appena visionata l’immagine, si è mobilitato alla ricerca della fonte salvo poi scrivere un messaggio ai maestri carristi.

L’immagine di Jovanotti è una rielaborazione del maestro Salvatore Anastasio. L’artista appare seduto su una base mentre suona la chitarra. Da notare la suola delle scarpe: sulla suola della scarpa destra c’è scritto “JO” e sulla suola della scarpa sinistra c’è scritto “VA”, a comporre il diminutivo Jova.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.