Durerà a lungo il POCO X2, designato a ricevere Android 11

Riceverà sicuramente l'aggiornamento ad Android 11 il nuovo POCO X2, come ribadito dal produttore

Se state cercando uno smartphone duraturo, dovreste considerare il nuovo POCO X2, che di sicuro riceverà l’aggiornamento ad Android 11 (di cui è stata rilasciata la prima developer preview solo qualche giorno fa). Yash Garg, capo della divisione indiana di Marketing and Communications del brand, lo ha confermato direttamente su Twitter, senza troppi giri di parole. POCO X2 funge attualmente con Android 10, lo ricordiamo per completezza di informazione.

Per il resto, il dispositivo include uno schermo LCD da 6.67 pollici con risoluzione FullHD+ e refresh rate da 120Hz, il processore Snapdragon 730G con scheda grafica Adreno 618 (raffreddamento a liquido), 6GB di RAM LPDDR4X, 64 o 128GB di memoria interna UFS 3.1 (c’è anche il modello con 8GB di RAM LPDDR4X e 256GB di storage UFS 2.1 con espandibilità tramite microSD). Le fotocamere posteriori del POCO X2 sono quattro, di cui un sensore primario Sony IMX686 da 64MP, un ultra-wide da 8MP, un sensore macro da 2MP ed un altro, sempre da 2MP, per la raccolta dei dati relativi alla profondità di campo. Frontalmente ritroviamo una doppia fotocamera con un sensore primario da 20MP ed uno secondario da 2MP.

Vi ricordiamo che il POCO X2 è resistente agli schizzi d’acqua grazie al nano rivestimento P2i, ed include una batteria da 4500mAh (supporto alla ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4.0+ a 27W). Il device, come sopra vi dicevamo, è equipaggiato con Android 10, personalizzato dall’interfaccia proprietaria MIUI 11. Un gran bel telefono, su cui molti di voi potrebbero già aver messo gli occhi (soprattutto quelli che non si lasciano incantare troppo facilmente dal blasone dei brand maggiori, e basano la propria scelta sul rapporto qualità/prezzo del dispositivo). Sarete contenti di sapere che POCO X2 riceverà senza problemi l’aggiornamento ad Android 11, la prossima major-release dell’OS mobile di Google.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.