Barone Rosso 24 febbraio: Matteo Faustini, Amalia Gré, i Settembre e gli Homo Sapiens al Barone Rosso

Stasera dalle 21 si decolla nuovamente col Barone Rosso. Scopri come esserne parte per commentare e dialogare con gli artisti e con Red

237
CONDIVISIONI

Stasera torna a decollare l’aereo del Barone Rosso per sorvolare paesaggi attanagliati dalla paura. Mi viene in mente il romanzo di Gabriel Garcia Marquez “L’amore ai tempi del colera”. Oggi può essere adattato a “La musica e la verità ai tempi del coronavirus”.

Ho letto l’analisi di un esperto dove ha spiegato che la parte posteriore della nostra ipofisi secerne due ormoni: Ossitocina e ADH. Il primo è l’ormone dell’amore mentre l’ADH è quello della paura ed è antidiuretico. Il problema è che l’ipofisi ne può produrre uno solo alla volta. In un mondo attuale dove si alimenta la paura per vari motivi, quello principale è bloccare la nostra evoluzione, è importante fare la rivoluzione: decidere di non avere paura e permettere alla nostra ipofisi di sviluppare Ossitocina. La musica e la calma verità dei racconti possono aiutarci in questo. Quindi noi stasera staremo bene insieme e questo ci aiuterà anche ad alzare le barriere immunitarie per non farci contaminare dalla paura.

Ci aiuteranno in questo Matteo Faustini, Amalia Gré, i Settembre e gli Homo Sapiens.

Potrai connetterti con noi e assorbire questa energia positiva a partire dalle 21 (anche se il contatto diventa attivo sempre un po’ prima) entrando nelle homepage di:

www.optimagazine.com

www.redronnie.tv

www.roxybar.tv

oppure, se vuoi anche interagire, sulla pagine Red Ronnie di Facebook, YouTube, Periscope e Twich.

Ci saranno video  backstage nelle storie e dirette Instagram di redronnieroxybar, account da poco aperto anche su TikTok.

Amalia Grè

Da poco è tornata questa fantastica cantante di jazz, come mi ha decantato un mio amico di New York nel messaggio che faccio ascoltare durante il video dove racconto questo Barone Rosso. Amalia ha da poco pubblicato l’album “Beige”, motivandone il titolo con queste parole:

“Il jazz per me è beige, non passa di moda, rimarrà sempre come musica di ribellione, valvola di sfogo e cuscino culturale maestoso sul quale io mi appoggio e mi appoggerò, avendo fatto tesoro di questo bagaglio immenso che sempre mi sosterrà. Mi ha dato le ali. Ho conquistato la libertà espressiva che ti dà l’arte di improvvisare, propria del jazz. Ma mi sono liberata ancora di più, quando poi ho deciso di scavalcare le regole che anche il jazz imponeva. L’ho ristrutturato, destrutturato e ne ho fatto casa mia, con ritmiche e strutture personali. Ringrazio la vita di aver avvicinato la mia anima a questa arte e di andarci a braccetto”.

Matteo Faustini

Ha da poco partecipato, senza vincere, al Sanremo giovani. Il ragazzo di Brescia ha motivazioni giuste e scrive cose vere che sente. Perfetto per il Barone Rosso. L’ho incontrato a Palermo mercoledì scorso nella registrazione del programma Casa Minutella (che trovi integrale sulla mia pagina Facebook). All’inizio della trasmissione ho acceso la telecamera per registrare il breve clip che ho inserito nel video racconto del Barone Rosso

Homo Sapiens

Hanno vinto il Festival di Sanremo 1977 con “Bella da morire”. Mi hanno scritto chiedendomi di venire al Barone Rosso e li ho invitati. Amo raccontare storie di persone e di musiche a cui nessuno dà spazio. D’altra parte è importante dare voce a chi non ce l’ha.

I Settembre

Questo duo è tra gli artisti che, nonostante la lunghissima coda, sono riusciti ad esibirsi nello spazio Optima Red Alert, che avevamo allestito a Casa Sanremo 2019. Avevo promesso loro che li avrei invitati al Barone Rosso quando avrebbero avuto qualcosa di nuovo da raccontare, suonare e cantare. Accadrà stasera.

Condividi questo post con i tuoi amici e, soprattutto, la diretta di stasera. Coinvolgi sempre più persone in questa rivoluzione pacifica e serena, fatta di racconti di verità, spontanei, e di buona musica. Aiuta anche gli altri a riscoprire il piacere di prestare attenzione anche ad artisti che non conosciamo. La musica non è karaoke e l’arte non è copiare.

www.redronnie.tv

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.