Vittime di false rimodulazioni Vodafone? Segnalazione via form ufficiale

Via alle denunce degli abusi di call center molesti attraverso il sito dell'operatore rosso

20
CONDIVISIONI

Le false rimodulazioni Vodafone tengono banco almeno quanto quelle reali. In effetti, l’operatore rosso (pure artefice di modifiche unilaterali del contratto che aumentano la spesa mensile dei clienti) è allo stesso tempo vittima dell’iniziativa di concorrenti che, con la scusa di presunti nuovi aumenti, cercano di irretire la sua base clienti. Del fenomeno abbiamo già parlato sulle pagine di OM, individuando pure specifici call center truffaldini che si fanno promotori di questa attività illecita. Ora il vettore mobile ha deciso di passare all’azione con una propria iniziativa ufficiale che potrebbe pure bloccare il fenomeno o almeno limitarlo.

Doveroso è qualche chiarimento per chi non ha ben chiaro la vera natura delle false rimodulazioni Vodafone. Negli ultimi mesi è accaduto sempre più spesso che alcuni call center (non certo operanti in maniera corretta) hanno provveduto a contattare alcuni clienti Vodafone millantando nuovi rincari non reali. Lo spauracchio è servito per spingere molti utenti ignari tra le braccia di nuovi gestori della propria linea telefonica fissa o del proprio numero mobile. L’operazione truffaldina avrà funzionato in così tanti casi da spingere proprio l’operatore a scendere in campo per contrastare il fenomeno.

Da poche ore è online la sezione del sito del vettore rosso denominata Vodafone vicina a te che ha principalmente lo scopo di segnalare proprio le false rimodulazioni Vodafone ma anche altri comportamenti scorretti da parte della concorrenza. Le casistiche di “abuso” in effetti possono essere diverse: magari possono essere fornite informazioni fasulle sulla linea (problemi tecnici ad esempio), può ancora essere richiesto il codice migrazione senza motivo e ancora si può essere contatati attraverso canali non ufficiali, come ad esempio una semplice chat WhatsApp.

Cosa fare dunque in tutti i casi su citati? Per segnalare false rimodulazioni Vodafone e non solo, si potrà riempire il form ufficiale presente proprio sul sito del vettore. Andrà semplicemente fornito nome, cognome e numero di telefono. Un operatore del preposto team sicurezza di Vodafone procederà al contatto entro sette giorni lavorativi nell’ottica di raccogliere l’esperienza dell’utente e far partire le opportune indagini.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.