Anche Narcos: Messico su Rai4, da sabato 29 febbraio: dopo il finale della terza stagione arriva lo spin-off

Dopo il finale della terza stagione arriva Narcos: Messico su Rai4, da sabato 29 febbraio va in onda in prima tv in chiaro lo spin-off della saga Netflix

11
CONDIVISIONI

Si conclude la saga di Narcos e inizia quella di Narcos: Messico su Rai4: dopo il finale della terza stagione, in onda sabato 21 febbraio in prima serata, l’appuntamento con la serie sul narcotraffico di Netflix proseguirà con la messa in onda dello spin-off Narcos: Messico.

La nuova serie fa un salto indietro nel tempo all’origine del cartello di Guadalajara, fondato e costruito nel corso degli anni ’80 dallo spietato Félix Gallardo, che ha l’intuizione di unificare i singoli clan di trafficanti per costruire un impero del narcotraffico capace di raggiungere dal Messico sia i vicini Stati Uniti che l’Europa.

Uno spin-off che è anche un prequel, visto che è ambientato quasi dieci anni prima rispetto ai fatti della terza stagione di Narcos: terminato il racconto della resa del cartello di Cali, i principali rivali di Pablo Escobar in Colombia, la nuova serie sposta l’azione nel tempo e nello spazio, prendendo il via a metà degli anni Ottanta in Messico, quando l’agente della DEA Kiki Camarena si trasferisce dalla California a Guadalajara con la famiglia per dare la caccia ai trafficanti di sostanze stupefacenti che hanno invaso le coste americane. La storia di Gallardo e della sua impresa criminale viene ricostruita attraverso alleanze, tradimenti, ma soprattutto il filo conduttore della trama: il rapimento di Kiki Camarena, agente della DEA realmente esistito, la cui vicenda umana ha segnato uno spartiacque nella lotta ai narcos messicani.

Narcos: Messico ha un cast completamente rinnovato che vede protagonisti Diego Luna nei panni del boss Gallardo (detto anche “lo Smilzo”) e Michael Peña come Kiki Camarena. Inoltre contiene un cameo di Wagner Moura nei panni di Pablo Escobar ed è raccontata da una voce fuori campo non identificata che si rivelerà essere il nuovo protagonista della seconda stagione dello spin-off. Non c’è invece Pedro Pascal, il valoroso agente della DEA nella serie originale Javier Peña, nonostante il finale di Narcos 3 citasse il Messico come potenziale nuova destinazione del poliziotto (apparirà in future stagioni di Narcos: Messico?). Prodotta dagli stessi showrunner della serie originale ed altrettanto apprezzabile per regia, sceneggiatura ed interpretazione, Narcos: Messico è stata infatti rinnovata per una seconda stagione, che ha appena debuttato su Netflix, disponibile dallo scorso 13 febbraio.

La programmazione di Narcos: Messico su Rai4 fa seguito a quella di Narcos 3 senza soluzione di continuità: terminata la terza stagione della serie madre il 21 febbraio, da sabato 29 vanno in onda in prima serata e in prima tv in chiaro i primi due episodi di Narcos: Messico.

Narcos Mexico

Facciamo un balzo geografico e dalla Colombia di Narcos passiamo al Messico di Narcos: Mexico! Da sabato in prima visione la prima stagione alle 21:20.

Pubblicato da Rai4 su Martedì 25 febbraio 2020
Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.