Claudio Baglioni all’Arena di Verona e al Teatro Greco di Siracusa: biglietti in prevendita per i nuovi concerti

Dopo i 12 concerti in programma a Roma, 2 nuovi appuntamenti si aggiungono al tour di Claudio Baglioni

31
CONDIVISIONI

Claudio Baglioni all’Arena di Verona il prossimo 18 settembre. Il nuovo appuntamento fa parte della coppia di eventi annunciati oggi, insieme al concerto in programma per il 17 luglio al Teatro Greco di Siracusa.

I due nuovi live si aggiungono alle 12 tappe alle Terme di Caracalla di Roma in programma tra il 6 giugno e il 18 giugno di quest’anno, una residency speciale nella capitale nell’ambito del progetto Dodici Note, prodotto e organizzato da Friends & Partners, in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma.

I 12 appuntamenti alle Terme di Caracalla saranno la celebrazione della musica di Claudio Baglioni attraverso con concerto pop-rock sinfonico, che spazia dalle sonorità della grande orchestra classica con coro lirico a quelle di una poderosa big band con voci moderne.

I molteplici linguaggi musicali si fondono in un unico grande evento sperimentale dal vivo ma alla base di tutto ci sono 12 note: i 12 mattoncini con i quali riedificare una casa di musica e parole.

La riedificazione prenderà forma in tre luoghi speciali del territorio italiano, tre luoghi la cui magia è simbolo di bellezza unica ed inestimabile. La prima delle tre location scelte per gli spettacoli è la storica cornice delle Terme di Caracalla di Roma dove Claudio Baglioni si esibirà per 12 concerti consecutivi dal 6 al 18 giugno 2020.

Il secondo luogo che incarna la maglia della musica e della tradizione artistica italiana è quello del Teatro Greco di Siracusa, in Sicilia. Il terzo dei luoghi scelti da Claudio Baglioni per il suo live speciale è invece quello della magia della cornice dell’Arena di Verona, che chiuderà la tranche di concerti con un grande ed atteso evento in programma a settembre.

50 anni di carriera per Claudio Baglioni, vissuti integralmente nella musica con oltre 60 milioni di copie vendute in tutto il mondo, numeri che lo rendono uno degli artisti italiani più amati ed apprezzati da pubblico e critica, uno di quelli che la musica del nostro Paese l’ha influenzata notevolmente fino ad essere riconosciuto come uno dei suoi protagonisti più influenti, una colonna portante del cantautorato.

Musicista, autore ed interprete di canzoni che hanno fatto la storia. Dalla fine degli anni Sessanta a oggi ha conquistato intere generazioni, radunate sotto lo stesso palco all’insegna di un repertorio pop nel quale si fondono canzone d’autore e rock, sonorità internazionali, world music e jazz.

I biglietti per i concerti di Claudio Baglioni alle Terme di Caracalla di Roma sono già disponibili in prevendita su TicketOne, sia online che via call center e nei punti vendita della penisola.

I biglietti per i due nuovi concerti annunciati oggi ed in programma al Teatro Greco di Siracusa (17 luglio) e all’Arena di Verona (18 luglio) saranno disponibili in prevendita in esclusiva per gli iscritti al Fan Club di Baglioni dalle ore 11.00 di mercoledì 19 febbraio.

Dalle ore 11.00 di giovedì 20 febbraio, saranno disponibili per tutti, su TicketOne.it, sono online; dalle ore 11.00 di giovedì 27 febbraio, i biglietti saranno acquistabili attraverso la prevendita generale nei punti vendita e nelle prevendite abituali appartenenti al circuito TicketOne e dislocati in tutto il territorio italiano.

I concerti di Claudio Baglioni nel 2020:

6 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

7 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

8 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

9 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

10 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

11 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

13 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

14 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

15 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

16 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

18 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 luglio – Teatro Greco – SIRACUSA (NUOVA DATA)

18 settembre – Arena di VERONA (NUOVA DATA)

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.