Bugo primo in classifica? No 28simo! Red Ronnie brucia la fake news a Live Non è La d’Urso

Il nuovo album di Bugo presentato primo in classifica in tv, ma la classifica dice qualcos'altro. La verità svelata ieri nel serale di Canale 5, tra gli ospiti Claudio Cecchetto, Vladimir Luxurya, Alessandra Mussolini, Alba Parietti, Serena Grandi

17 Febbraio 2020 di


Bugo 1° in classifica? Proprio no. A fare luce sulla posizione di Cristian Bugatti nella big chart di singoli e album è Red Ronnie, ospite dell’ultima puntata di Live Non è La d’Urso per supportare Morgan nel meccanismo delle cinque sfere.

Il confronto a distanza tra Bugo e Morgan continua in reti concorrenti, qualche volta anche a suon di bufale. Il nuovo album di Bugo, presentato nel pomeriggio di Rai1 come disco più venduto della settimana, è in realtà 28°. La verità emerge durante la puntata di Live, quando Red Ronnie decide di mettere un freno alla divulgazione di notizie inesatte e mostrare la reale posizione di Cristian Bugatti, che a Sanremo 2020 ha partecipato con il singolo Sincero in featuring con Morgan.

I social con Red Ronnie

Il popolo di Twitter, spesso evocato da Barbara d’Urso, ha reagito alle rivelazioni di Red Ronnie con un’ondata di tweet, nei quali ha ringraziato per la precisazione fatta a Live in merito alla posizione in classifica, sbandierata come prima appena qualche ora prima su Rai1 e con una certa convinzione, dal momento che è stato ripetuto più e più volte.

Il noto giornalista bolognese, da anni opinionista di punta di OM – Optimagazine, è stato il primo ad ascoltare l’articolata versione di Morgan in merito a quanto accaduto sul palco dell’Ariston. Marco Castoldi ha sentito telefonicamente Red Ronnie che ha ascoltato la sua versione e prodotto una netta analisi sui fatti.

Senza limitarsi a credere alle parole di Morgan, Red Ronnie ha anche approfondito le motivazioni che avrebbero spinto Marco Castoldi a una simile azione, poiché profondo conoscitore della sua ‘poetica’ e della sua maniera di intendere la musica.

Il corso degli eventi – arricchito dalle varie ospitate dei due protagonisti in televisione – stava virando verso dati inesatti che Red Ronnie ha chiarito ieri sera, smentendo la notizia della prima posizione di Bugo nella classifica degli album più venduti della settimana.

A svettare in classifica Fimi non è Bugo con Cristian Bugatti ma la compilation di Sanremo 2020, che contiene il brano Sincero con quale ha partecipato alla gara. Sulla classifica Singoli, Bugo e Morgan guadagnano nel frattempo 8 posizioni ma sono ancora ben lontani dalla vetta, che invece è occupata dal vincitore della manifestazione, Diodato.

Le dichiarazioni di Red Ronnie a Live Non è La d’Urso

Red Ronnie si esprime inoltre su quello che verrà ricordato dell’appena trascorsa edizione del Festival, portando in prima linea la questione di Bugo e Morgan:

“Questo Festival di Sanremo non verrà ricordato per la canzone meravigliosa di Diodato, quella che ha vinto, ma per il caso di Bugo e Morgan. Quanti giornalisti hanno parlato di Bugo prima di Sanremo? Tutti quelli che ora lo esaltano, quante volte hanno scritto di lui?”.

Schieratosi a favore di Morgan premendo la luce verde dei temuti “sferati”, Red Ronnie ha anche spiegato i motivi che spingono Morgan a essere così intransigente sulle cattive interpretazioni dei brani di Sergio Endrigo. Marco Castoldi è infatti noto come uno dei massimi esperti del repertorio del cantautore di Canzone Per Te, fino a definirsi un esegeta. “So quanto ci tiene”, ha spiegato Red Ronnie, che per primo ha raccolto la testimonianza di Morgan dopo il dissing sul palco di Sanremo.

Red Ronnie ha inoltre cercato di comprendere i motivi che hanno spinto Castoldi a una tale condotta, analizzando gli 8 versi che sono ora diventati virali in tutto il web con memes, video, parodie e trascrizioni. Sembra inoltre che Morgan non abbia ancora ingoiato il rospo per la brutta figura fatta a Sanremo nella serata delle cover, tanto che ha preteso un’orchestra da 14 elementi per riproporre il suo arrangiamento sul palco di Live.

  • Di tutte le cose che ho sentito ho capito che Morgan aveva ragione sul fatto che ricevesse pressioni dallo staff di Bugo, che invece sembra un buono. Il manager di Bugo e’ stato anche quello di Morgan, che “e’ scappato 6 volte” (cosi ha detto il manager stesso). E allora perche’ ha voluto lavorarci di nuovo, visto che si e’ trovato male con Morgan per ben 6 volte? Per me si tratta di vecchi rancori e ci hanno romesso tutti, anche il pubblico che ascoltava.

  • Lascia un commento

    NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.


    {"vars":{{"pageTitle":"Bugo 1° in classifica? La verità di Red Ronnie a Live - Non è La d'Urso","pagePostType":"post","pagePostType2":"single-post","pageCategory":["eventi-concerti","red-ronnie"],"pageAttributes":["bugo","morgan","red-ronnie"],"pagePostAuthor":"Martina Dessì","pagePostDate":"17\/02\/2020","pagePostDateYear":"2020","pagePostDateMonth":"02","pagePostDateDay":"17"}} }