BoB, Best Of Barone: da Red Ronnie arrivano i Nomadi e danno appuntamento al nuovo Nomadincontro

Con Beppe Carletti e Yuri Cilloni in studio riscopriamo Noi Non Ci Saremo, Dio È Morto e gli altri brani più belli della band orfana di Augusto Daolio

406
CONDIVISIONI

Nella prima clip del BoB, Best Of Barone tratta dalla puntata del 10 febbraio del Barone Rosso riscopriamo i Nomadi, firma evergreen dei più importanti inni generazionali della musica italiana, nel rosario dei cantautori più acclamati e popolari della cultura del Belpaese.

Beppe Carletti è sempre stato nostro amico e lo dimostra allietandoci con i più grandi classici eseguiti nel format di Red Ronnie con Optimagazine in qualità di media partner. Nel salotto del Barone Rosso, infatti, si presenta insieme a Yuri Cilloni, voce dei Nomadi dal 2017, ma in studio è presente anche sua figlia Elena Carletti, sindaco di Novellara per un importante annuncio.

Save the date(s): sabato 15 e domenica 16 febbraio Novellara ospiterà la 27esima edizione del Nomadincontro, l’evento in memoria del compianto Augusto Daolio, voce storica dei Nomadi. Elena Carletti è cresciuta a pane e Nomadi e il suo amore per una delle band più importanti d’Italia è nato dall’ascolto dell’LP Ancora Una Volta Con Sentimento (1982), specialmente per la traccia d’apertura Ed Io.

Offerta
Milleanni (Cd Digipack)
  • Audio CD – Audiobook
  • 05/31/2019 (Publication Date) - Edizioni E Produzioni I Nomadi...

Beppe Carletti riconosce a Red Ronnie di aver sdoganato i Nomadi negli anni ’80 durante un periodo di buio in cui tutti boicottavano la band per certi pregiudizi: “Tu ci avevi invitato a Una Rotonda Sul Mare, tu ci hai sdoganati negli anni ’80”. Red Ronnie risponde: “Certo! Io ho sempre creduto in voi. Di voi dicevano che portavate sfiga, la stessa infamia che rivolsero a Mia Martini. I Nomadi erano “colpevoli” di cantare la morte mentre tutti gli altri artisti parlavano d’amore.

Pregiudizi nati dalle interpretazioni di Canzone Per Un’Amica (In Memoria di S.F.), Dio È Morto e Noi Non Ci Saremo. Da quest’ultima riparte la musica, con Carletti e Cilloni che interpretano il brano per voce e pianoforte.

Canzone distopica e profetica, Noi Non Ci Saremo: “… e solo il silenzio come un sudario si stenderà tra il Cielo e la Terra, per mille secoli almeno. Ma noi non ci saremo”.

Che dire di Dio È Morto? Beppe Carletti risponde fiero: “Probabilmente è la nostra canzone più attuale, senza volerlo ci avevamo visto lungo. Lo storico tastierista ricorda che i Nomadi misero sempre la faccia ai testi di Guccini. A questo giro, forse, l’Italia non era pronta per una versione rivisitata de L’Urlo, poema di Allen Ginsberg e dal titolo così evocativo del Friedrich Nietzsche più nichilista de La Gaia Scienza e Così Parlò Zarathustra – e non è un caso se nell’artwork del singolo God Is Dead? dei Black Sabbath troviamo proprio l’effige del filosofo tedesco.

Cantano Dio È Morto e Carletti ricorda il produttore dei Beatles disse che il suo gruppo italiano preferito erano proprio i Nomadi, specie negli anni in cui il primo LP Per Quando Noi Non Ci Saremo (1967) arrivò 4° nelle classifiche nazionali.

I due compagni di viaggio cantano Il Vecchio E Il Bambino e il sindaco Elena Carletti ricorda che un tempo era possibile vedere i Nomadi in almeno 10 date nella provincia di Reggio Emilia, visto che i concerti erano sempre quell’occasione in più per partecipare alle feste locali.

Gordon e Un Pugno Di Sabbia arricchiscono l’esibizione nel salotto di Red Ronnie, e non può mancare un ricordo al grande assente Augusto Daolio, che rimane ancora la voce autorevole della band. La sua malattia non gli impediva di stare sul palco, come ricorda Beppe: “Stava bene soltanto quando cantava”, tranne quella volta in cui si accasciò sulle sue gambe prima di suonare al Cantagiro, senza potersi esibire.

Impossibile non chiudere con Io Vagabondo, un racconto sullo smarrimento spirituale pieno di speranza: “Soldi in tasca non ne ho, ma lassù mi è rimasto Dio”.

Di seguito la clip del BoB, Best Of Barone con i Nomadi, e vi ricordiamo gli appuntamenti del 15 e 16 febbraio a Novellara per il Nomadincontro in memoria di Augusto Daolio.

Guarda tutti gli episodi del BoB! Clicca qui.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.