Le anticipazioni di ZeroZeroZero tra cocaina e lusso: cosa vedremo nei primi due episodi?

ZeroZeroZero al via domani sera su Sky Atlantic, ecco le prime anticipazioni sugli episodi

2
CONDIVISIONI

Le anticipazioni di ZeroZeroZero ormai le conosciamo bene e lasciano poco all’immaginazione o, almeno, questo è quello che pensano in molti dopo gli “spoiler” e i video dei giorni scorsi. Il bello della nuova serie di Stefano Sollima però non è tanto nella trama quanto nella spettacolarità del racconto, nella regia che ha lavorato in lungo e in largo in tutto il mondo attraverso ben 3 continenti, e il cast. Un mix esplosivo che terrà incollato il pubblico a partire da domani, 14 febbraio, su Sky Atlantic e Now Tv.

A svelare le anticipazioni di ZeroZeroZero ci ha pensato la stessa Sky Atlantic che ha pubblicato la trama dei primi due episodi che andranno in onda domani, 14 febbraio, e in cui conosceremo Don Minu pronto a comunicare agli altri capi della ‘ndrangheta che presto pioverà oro dal cielo grazie all’arrivo di un gigantesco carico di cocaina. Sarà in quel momento che inizierà il viaggio attraverso il mondo sotterraneo degli affari legati alla cocaina che tutto muovono partendo proprio dal Messico dove un manipolo di soldati delle Forze Speciali insegue i capi del cartello della droga: i due fratelli Leyra.

Intanto, a New Orleans, l’imprenditore Edward Lynwood, insieme a sua figlia Emma, la sua vice, decide di rischiare il tutto per tutto pur di portare a casa un accordo di fondamentale importanza ovvero occuparsi del carico attraverso la sua compagnia di trasporto navale. Sullo sfondo c’è Chris, il figlio minore di Edward, colpito dalla Malattia di Huntington, la stessa che ha ucciso sua madre quando lui era solo un bambino.

Toccherà a lui fare qualcosa per la famiglia quando tutto si metterà male e i Lynwood rischiano di perdere tutto. La combattiva Emma non ha nessuna intenzione di tirarsi indietro e Chris farà la sua parte finendo per imbarcarsi sulla Miranda, la nave mercantile che nasconde un’immensa spedizione di cocaina in partenza dal Messico e che è diretta verso il porto di Gioia Tauro in Italia.

A raccontare il “dietro le quinte” della nascita di ZeroZeroZero è lo stesso Stefano Sollima che proprio sul momento in cui si è pensato di adattare il libro di Roberto Saviano ha trovato le prime difficoltà:

“Siamo partiti da un materiale di partenza, il romanzo di Roberto Saviano, che è un’idea assolutamente geniale che, però, non forniva un adattamento cinematografico. La parte più complessa ma che allo stesso modo ha generato la parte interessante è stata quella di avere come limite temporale il tempo del viaggio. Per far rispettare i tempi del viaggio abbiamo deciso di fare il gioco dello strappo del tempo, e quindi spezzare la storia. Zerozerozero è una storia che si chiude, chiuso il viaggio si chiude la storia”.

Siete pronti per capire come andrà a finire questo viaggio?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.