Cyberpunk 2077 mozzafiato: il segreto? L’illuminazione

Attenzione a 360 gradi da parte di CD Projekt RED, che con questo nuovo titolo vuole bissare a mani basse il successo di The Witcher 3

2
CONDIVISIONI

Sarebbe stato praticamente tra le mani dei videogiocatori tra pochi mesi, ma i piani per Cyberpunk 2077 sono cambiati in corso d’opera. Non era evidentemente ancora pronta a dare in pasto al pubblico la sua creatura CD Projekt RED, lo studio responsabile dello sviluppo, che ha preferito ritagliarsi ancora un po’ di tempo. Lo scopo è ovviamente quello di dar vita a una produzione videoludica che riesca a soddisfare le aspettative e, perchè no, settare anche nuovi standard per il settore.

D’altronde dopo aver dato alla luce un gioco del calibro di The Witcher 3, ricordato tanto per il suo gameplay quanto per il suo comparto tecnico, non si può di certo lasciare nulla al caso. Un ritardo, quello di Cyberpunk 2077, che è stato quindi accettato da parte della community dei videogiocatori, a patto che sia giustificato dalla resa finale del titolo completo.

Cyberpunk 2077, facciamo luce!

Su questo aspetto di certo non è che ci siano poi chissà quali dubbi da fugare. Si dorme in sostanza tra due guanciali, con la pazienza che è l’unica arma di cui si necessita. Che la nuova IP di CD Projekt RED è destinata a grandi cose lo si sa da ormai un bel po’ di mesi. Le indiscrezioni trapelate e le conferme arrivate dalla stampa internazionale che ha avuto modo di provare il gioco ne sono due chiari indizi. E si sa, due indizi fanno una prova.

Sembra però che fino a questo momento il team di sviluppo non abbia svelato proprio tutte le proprie carte, riservandosi per Cyberpunk 2077 un asso nella manica bello grosso. La voglia è chiaramente quella di generare il cosiddetto “effetto wow” in tutti, critica e videogiocatori, e con questa feature il risultato potrebbe essere assicurato.

John Mamais, membro del team polacco, ha sottolineato di come ci sia un aspetto che è ancora in fase di rifinitura. “Il nostro regista continua a parlare del sistema di illuminazione globale in tempo reale, che ancora non abbiamo visto nella sua piena bellezza. Nessuno del pubblico ha visto come sarà alla fine. Sembrerà più mozzafiato di quanto abbiamo visto finora“.

Sono proclami trionfali che ovviamente creano ancor più acquolina tra chi il gioco lo aspetta spasmodicamente. Ci sarà però da aspettare un pochetto, con la release che è fissata al prossimo 17 settembre su PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.