La première di The Sinner 3 porta Matt Bomer al centro di un giallo “che ti taglia dentro”

The Sinner 3 ha preso il via negli Usa con un nuovo giallo con al centro Matt Bomer alias James

6
CONDIVISIONI

Finalmente il momento che tutti aspettavano è arrivato: la première di The Sinner 3 ha debuttato negli Usa e si è già rivelata più folle del previsto. Immaginate un uomo perfetto dalla vita perfetta, un buon marito che si occupa della moglie incinta, un ottimo professore per i suoi ragazzi e un cittadino modello che si arrabbia anche con questa modernità frenetica e troppo informatizzata a discapito del contatto umano e dei rapporti, e poi? Dimenticate tutto questo perché anche Matt Bomer sa essere cattivo.

Ad un tratto negli occhi del suo James si nota qualcos’altro o, meglio, qualcun altro, per parafrasare un’altra serie tv, ma chi? Alla sua porta bussa un suo vecchio compagno del college che ammette di trovarsi nei paraggi e di essersi fermato davanti a casa sua per un saluto, ma è davvero tutto qui? The Sinner 3 parte proprio da qui, da questo misterioso incontro e dalle minacce velate di Nick che si presenta a casa sua quasi a voler rivelare alla moglie dell’amico qualcosa che è successo in passato e che la donna non sa.

Il tempo a disposizione di Nick non è poi così tanto visto che, proprio come avevamo ipotizzato, rimane ucciso in un incidente stradale proprio insieme a James. Non ci vuole molto a stabilire che Nick non è molto sul colpo e che avrebbe potuto salvare se qualcuno non gli avesse preso il telefono e lo avesse guardato sanguinare invece di aiutarlo. Perché James ha lasciato morire l’amico? Cosa non sappiamo di questo incidente e del vero motivo che lo hanno portato a casa del nostro protagonista?

Il mistero di The Sinner 3 parte proprio da qui ed è lo stesso Matt Bomer che lo commenta ai microfoni di Ew:

“Quando ho letto gli script, non sapevo davvero cosa avrebbe fatto Jamie in seguito. Penso che sia una testimonianza della stanza di uno scrittore di cui sono stato un fan per due stagioni e che è riuscita a rimuovere gli strati così lentamente. Hanno così tanto rispetto per il loro pubblico e la loro comprensione della storia, e fanno un tuffo psicologico così profondo in tutti i personaggi….  pensavo di aver capito tutto e poi sono rimasto sorpreso da quello che è successo”.

Lo stesso Bomer invita poi il pubblico a guardare molto intensamente gli episodi perché, come lui stesso ha notato da spettatore, ci sono una serie di indizi disseminati in giro che rivelano la vera natura del protagonista di questa stagione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.