Nel testo di Carioca di Raphael Gualazzi a Sanremo 2020 l’imprevedibilità dell’amore

Il cantautore di Urbino presenta un brano con influenze dalla musica cubana

10
CONDIVISIONI

Il testo di Carioca di Raphael Gualazzi racconta l’imprevidibilità dell’amore. Il brano è in gara al Festival di Sanremo 2020 nella categoria Campioni.

Il cantautore di Urbino sale sul palco dell’Ariston per la quarta volta dopo l’esordio nel 2011 con Follia D’Amore che lo ha decretato vincitore della categoria Giovani. Raphael Gualazzi ha partecipato, inoltre, all’edizione del 2013 con Senza Ritegno e Sai (Ci Basta Un Sogno) per poi tornare nel 2015 insieme ai The Bloody Beetroots con il brano Liberi O No, classificandosi secondo.

Il significato del testo di Carioca di Raphael Gualazzi a Sanremo 2020

Cresciuto a pane, jazz e swing, nel testo di Carioca Raphael Gualazzi racconta l’imprevedibilità di un incontro che polverizza ogni sofferenza, che fa ritrovare la fiducia persa e offre una nuova speranza all’esistenza. Un nuovo amore dopo un forte dolore è sempre possibile, e per questo è necessario lasciarsi trasportare.

Come suggerisce il titolo dal sapore esotico, l’arrangiamento di Carioca include influenze della musica cubana, una possibilità che il cantautore si concede in quanto amante della sperimentazione e della contaminazione tra i vari generi musicali.

Raphael Gualazzi a Sanremo 2020

Raphael Gualazzi a Sanremo 2020 si esibisce nella prima serata con Carioca, un brano frizzante dal sapore tropicale.

Le dichiarazioni di Raphael Gualazzi su Carioca

Entusiasta per la sua nuova partecipazione a Sanremo, Raphael Gualazzi spiega il suo brano inedito:

La canzone Carioca è una canzone che raccoglie in sé molti elementi esotici e un’atmosfera visionaria. Quando parlo di elementi esotici non voglio dire solo brasiliani, ma anche, ad esempio, cubani. Per me la musica è sperimentazione e sono felice di visitare anche nuove sonorità.

Gli autori di Carioca di Raphael Gualazzi a Sanremo 2020

Il testo di Carioca è stato scritto da Raphael Gualazzi in collaborazione con Davide Petrella, mentre la musica è stata composta dallo stesso Gualazzi insieme a Davide Pavanello.

Potremo scoprire il testo di Carioca e ascoltare il brano a partire dal 4 febbraio fino all’8, nelle cinque giornate del Festival di Sanremo in diretta dal Teatro dell’Ariston su Rai 1 con la conduzione di Amadeus.

Testo di Carioca di Raphael Gualazzi

L’ultimo bacio è un apostrofo
Che mi hai lasciato
Non ci sei più e sono in un angolo
Tirando il fiato
Io che con te ho sorriso e pianto
Fino a non vedere
La nostra storia è stata un salto
E io non so cadere

Vedo
Nel buio
Luci
Di un locale a due passi da me
Nel fumo
Una voce
Mi sospira dai balla con me
Occhi scuri
E pelle carioca

Carioca
Ma chi l’avrebbe detto
Sento solo la musica
Forse sei il diavolo
Ma sembri magica
Quanto tempo ho perso
La vita quasi mi supera

Resto qui adesso
Che si spegne la città
Bastava un sogno carioca
Puoi cancellare ogni momento
In una volta sola
Meglio spazzati via dal vento
Che ogni tua parola

Ora
Vedo
Nel buio
Il tuo viso a due passi da me
Non hai
Scuse
Per tenermi lontano da te
Occhi scuri
E pelle carioca

Carioca
Che io sia maledetto
Dai non fare la stupida
Fammi un sorriso
Che la noche se ne va
Ma chi l’avrebbe detto
Sento solo la musica
Forse sei il diavolo
Ma sembri magica
Quanto tempo ho perso
La vita quasi mi supera

Resto qui adesso
Che si spegne la città
Bastava un sogno carioca

Non me ne importa di quel che pensi
Non me ne importa di quel che senti
Non mi ricordo neanche chi sei tu
Voglio sorridere dei miei sbagli
Voglio rivivere sogni immensi
Voglio una vita che non finisce più

Ma chi l’avrebbe detto (Non me ne importa di quel che pensi)
Sento solo la musica (Non me ne importa di quel che senti)
Carioca (Non mi ricordo neanche chi sei tu)
Carioca

Ma chi l’avrebbe detto (Voglio sorridere dei miei sbagli)
Sento solo la musica (Voglio rivivere sogni immensi)
Carioca (Voglio una vita che non finisce più)
Carioca
Carioca

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.