Irene Grandi apre i concerti di Vasco Rossi al Circo Massimo di Roma

La cantante si esibirà prima del Blasco al Circo Massimo

68
CONDIVISIONI

Irene Grandi apre i concerti di Vasco Rossi a Roma: l’annuncio è di oggi. L’artista toscana è in gara al Festival di Sanremo con la canzone Finalmente Io, scritta da Vasco Rossi insieme a Roberto Casini, Gaetano Curreri e Andrea Righi.

Irene Grandi ha raccontato il momento in cui ha ricevuto il pezzo. Vasco in persona le ha detto: “Forse ho un pezzo per te”, e dopo averlo ascoltato hanno realizzato che sarebbe stato perfetto per partecipare al 70° Festival della Canzone Italiana.

L’amicizia e la stima reciproca che lega Vasco Rossi e Irene Grandi proseguirà anche oltre Sanremo. Oggi è stato comunicato che l’artista aprirà i live di Vasco Rossi in programma al Circo Massimo di Roma, entrambe le date attese a giugno.

Al Rock In Roma, al Circo Massimo, il Blasco terrà due concerti: il 19 e il 20 giugno sono le due date. Irene Grandi si esibirà in apertura di entrambi gli spettacoli ma prima sarà sul palco per il Grandissimo Club Tour.

Le prime date sono quelle del 5 marzo a Roma, del 14 marzo a Livorno e del 20 marzo a Brescia; poi il 28 marzo a Bologna e il 3 aprile a Pordenone.

Non è la prima volta che Vasco Rossi scrive un pezzo per Irene Grandi: è la terza volta che il cantautore di Zocca lascia che ad interpretare i suoi brani sia la cantante toscana.

Sul palco dell’Ariston, Irene Grandi aveva già portato La Tua Ragazza Sempre nel 2000, brano scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. Nel 2013 invece, gli stessi avevano scritto per Irene Grandi la canzone Prima Di Partire Per Un Lungo Viaggio.

Per la serata Cover dedicate alla storia del Festival di Sanremo, che verrà ripercorsa attraverso le sue canzoni più significative, Irene Grandi ha scelto La Musica è Finita, brano presentato al Festival da Ornella Vanoni nel 1967 e scritto da Franco Califano e Umberto Bindi. Sul palco Irene Grandi sarà accompagnata da Bobo Rondelli.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.